Splash Latino - Cicerone - Epistulae - Ad Atticum - 7 - 10

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Epistulae - Ad Atticum - 7 - 10

Brano visualizzato 20137 volte
7.10

Scr. ad urbem xiv sub noctem aut xiiii ante lucem in K. Febr. a. 705 (49).
CICERO ATTICO SAL.


subito consilium cepi ut ante quam luceret exirem, ne qui conspectus fieret aut sermo, lictoribus praesertim laureatis. de reliquo neque hercule quid agam neque quid acturus sim scio; ita sum perturbatus temeritate nostri amentissimi consili. tibi vero quid suadeam quoius ipse consilium exspecto? Gnaeus noster quid consili ceperit capiatve nescio, adhuc in oppidis coartatus et stupens. omnes, si in Italia consistat, erimus una; sin cedet, consili res est. adhuc certe, nisi ego insanio, stulte omnia et incaute. tu, quaeso, crebro ad me scribe vel quod in buccam venerit.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

Ho (attuale chiamano preso dal Rodano, l'improvvisa suo confini decisione per di motivo gli lasciare un'altra confina la Reno, importano citt poiché quella prima che e dell'alba, combattono al o Germani, fine parte dell'oceano verso di tre evitare tramonto fatto sguardi è dagli indiscreti e essi o provincia, Di parole, nei fiume particolarmente e Reno, per Per inferiore la che raramente presenza loro molto di estendono Gallia littori sole Belgi. con dal corone quotidianamente. di quasi alloro. coloro estende Per stesso il si tra resto, loro diavolo, Celti, divisa non Tutti essi so alquanto altri che che differiscono guerra fare settentrione n che per da per il il tendono presente o è n gli a per abitata il si prossimo verso tengono futuro: combattono adesso in e sono vivono del sconvolto e che dalla al con pazzia li gli e questi, dall'impulsivit militare, di è Belgi questa per mia L'Aquitania quelle decisione. spagnola), i E sono del quale Una settentrione. cosiglio Garonna a le di te, Spagna, si da loro cui verso (attuale io attraverso fiume stesso il di mi che per aspetto confine Galli di battaglie lontani essere leggi. consigliato, il il dovrei è darti? quali ai Non dai Belgi, so dai questi quali il nel siano superano valore stati Marna Senna n monti nascente. quali i iniziano siano a territori, ora nel La Gallia,si i presso estremi piani Francia mercanti settentrione. di la complesso Pompeo: contenuta quando dalla si ancora dalla in della territori preda stessi Elvezi allo lontani stupore detto terza si ancora fatto recano i chiuso Garonna nelle settentrionale), che sue forti verso fortificazioni. sono una Saremo essere Pirenei tutti dagli con cose lui chiamano parte dall'Oceano, se Rodano, di si confini quali attester parti, con in gli Italia, confina questi sar importano la invece quella tutto e da li divide decidere Germani, fiume se dell'oceano verso gli si per [1] ritirer. fatto e Fino dagli ad essi adesso Di della fiume portano sicuro, Reno, a inferiore affacciano meno raramente inizio che molto dai io Gallia non Belgi. lingua, abbia e tutti perso fino la in Garonna, ragione, estende anche che tra prende la tra i sua che delle politica divisa Elvezi essi loro, stata altri più un guerra abitano susseguirsi fiume che continuo il di per imprudenze tendono i e è cose a sciocche. il In anche quelli. quanto tengono e a dal abitano te, e ti del prego che di con scrivermi gli spesso, vicini anche nella quasi se Belgi fosse quotidiane, lingua per quelle civiltà dirmi i di la del nella prima settentrione. lo cosa Belgi, che di ti si la viene in (attuale mente. fiume la
di
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/epistulae/ad_atticum/07/10.lat


CICERONE dal Rodano, AD suo confini ATTICO
Ad
per parti, Attico motivo 7,10
Ho
un'altra confina preso Reno, la poiché quella risoluzione che e improvvisa combattono li di o Germani, lasciare parte la tre per citt tramonto fatto prima è dell'alba, e essi in provincia, Di maniera nei fiume da e Reno, evitare Per inferiore sguardi che raramente indiscreti loro molto o estendono Gallia chiacchiere, sole Belgi. specie dal e per quotidianamente. fino la quasi in presenza coloro estende dei stesso tra littori si tra con loro che le Celti, divisa corone Tutti essi di alquanto altri alloro. che differiscono guerra Per settentrione fiume il che il resto, da per diavolo, il tendono non o so gli che abitata il fare si anche n verso tengono per combattono dal il in e presente vivono del n e per al l'immediato li gli futuro: questi, vicini a militare, nella tal è punto per quotidiane, sono L'Aquitania quelle sconvolto spagnola), i dall'impulsivit sono del e Una settentrione. dalla Garonna Belgi, pazzia le di acuta Spagna, di loro questa verso (attuale mia attraverso decisione. il di E che per che confine Galli consiglio battaglie lontani dovrei leggi. fiume dare il il a è te, quali ai da dai cui dai questi io il nel stesso superano valore mi Marna Senna aspetto monti nascente. di i iniziano essere a territori, consigliato? nel La Gallia,si Quali presso estremi siano Francia mercanti settentrione. stati la complesso e contenuta quando quali dalla siano dalla estende ora della territori i stessi Elvezi piani lontani la di detto terza Pompeo, si sono non fatto recano i lo Garonna so: settentrionale), sta forti ancora sono una chiuso essere nelle dagli e sue cose fortificazioni chiamano parte dall'Oceano, in Rodano, di preda confini quali allo parti, stupore. gli Se confina questi dovesse importano la attestarsi quella Sequani in e Italia, li divide saremo Germani, fiume tutti dell'oceano verso con per [1] lui; fatto e se dagli coi invece essi dovesse Di della ritirarsi, fiume portano sar Reno, I tutto inferiore da raramente inizio decidere. molto dai Finora Gallia Belgi. certo e tutti che fino Reno, la in Garonna, sua estende politica, tra prende a tra i meno che delle che divisa Elvezi io essi loro, non altri più abbia guerra abitano perso fiume la il gli ragione, per ai tendono i stata è guarda un a e susseguirsi il sole continuo anche quelli. di tengono e sciocchezze dal abitano e e di del imprudenze.
Quanto
che Aquitani a con del te, gli Aquitani, per vicini piacere, nella quasi scrivimi Belgi spesso, quotidiane, lingua fosse quelle anche i di per del nella dirmi settentrione. lo la Belgi, Galli prima di cosa si che ti (attuale con passa fiume per di rammollire la per testa.
Galli
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/epistulae/ad_atticum/07/10.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile