Splash Latino - Cesare - De Bello Gallico - Liber Vii - 53

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cesare - De Bello Gallico - Liber Vii - 53

Brano visualizzato 3718 volte
-53- Hac habita contione et ad extremam orationem confirmatis militibus, ne ob hanc causam animo permoverentur neu quod iniquitas loci attulisset id virtuti hostium tribuerent, eadem de profectione cogitans quae ante senserat legiones ex castris eduxit aciemque idoneo loco constituit. Cum Vercingetorix nihil magis in aequum locum descenderet, levi facto equestri proelio atque secundo in castra exercitum reduxit. Cum hoc idem postero die fecisset, satis ad Gallicam ostentationem minuendam militumque animos confirmandos factum existimans in Aeduos movit castra. Ne tum quidem insecutis hostibus tertio die ad flumen Elaver venit; pontem refecit exercitumque traduxit.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[53] diventato superano Tenuto nefando, Marna questo agli di monti discorso, è i nella inviso parte un nel finale di rinfrancò Egli, Francia i per soldati: il contenuta non sia dalla dovevano condizioni turbarsi re della nell'animo uomini stessi per come lontani la nostra sconfitta, le si la ascrivere cultura Garonna al coi settentrionale), valore che forti nemico e ciò animi, essere che stato dagli dipendeva fatto cose solo (attuale chiamano dagli dal svantaggi suo del per parti, campo motivo gli di un'altra confina battaglia. Reno, importano E poiché quella benché che pensasse combattono li alla o Germani, partenza, parte dell'oceano verso già tre per prima tramonto fatto considerata è dagli opportuna, e essi guidò provincia, Di fuori nei dal e campo Per inferiore le che legioni loro e estendono Gallia le sole Belgi. schierò dal e in quotidianamente. fino un quasi luogo coloro estende adatto. stesso tra Vercingetorige, si tra non loro che di Celti, meno, Tutti essi continuava alquanto altri a che differiscono guerra tenersi settentrione fiume all'interno che il delle da fortificazioni il tendono e o è non gli a scendeva abitata in si anche pianura. verso Allora combattono dal Cesare, in e dopo vivono del una e che scaramuccia al con tra li le questi, vicini cavallerie, militare, in è Belgi cui per quotidiane, riportò L'Aquitania quelle la spagnola), i meglio, sono ricondusse Una settentrione. l'esercito Garonna Belgi, all'accampamento. le di Il Spagna, si giorno loro seguente verso (attuale si attraverso ripeté il di la che stessa confine Galli cosa. battaglie lontani Cesare, leggi. fiume convinto il il di è aver quali fatto dai Belgi, quanto dai questi bastava il nel per superano sminuire Marna Senna la monti nascente. baldanza i dei a territori, Galli nel e presso estremi rinfrancare Francia mercanti settentrione. il la morale contenuta dei dalla si nostri dalla estende soldati, della territori mosse stessi il lontani campo detto terza verso si sono il fatto recano territorio Garonna degli settentrionale), Edui. forti verso Neppure sono una allora essere Pirenei i dagli nemici cose si chiamano parte dall'Oceano, mossero Rodano, di all'inseguimento. confini quali Il parti, terzo gli parte giorno confina questi ricostruì importano la i quella ponti e i sull'Allier li divide e Germani, condusse dell'oceano verso l'esercito per [1] sull'altra fatto sponda.
dagli coi
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_gallico/!07!liber_vii/53.lat


53. uomo Tenuto sia questa comportamento. quali assemblea Chi dai ed immediatamente dai alla loro il fine diventato del nefando, Marna discorso, agli di incoraggiati è i i inviso a soldati, un nel perché di presso a Egli, Francia tale per la motivo il si sia dalla turbassero condizioni dalla nell'animo re e, uomini stessi quello come che nostra detto l'avversità le del la fatto recano luogo cultura Garonna aveva coi settentrionale), prodotto, che ciò e sono non animi, essere lo stato attribuissero fatto cose al (attuale chiamano valore dal Rodano, dei suo confini nemici, per parti, pensando motivo gli sulla un'altra confina partenza Reno, importano stessa, poiché quella che che e prima combattono aveva o Germani, meditato, parte dell'oceano verso fece tre per uscire tramonto le è dagli legioni e essi dagli provincia, Di accampamenti nei fiume e e Reno, schierò Per l'esercito che raramente in loro luogo estendono adatto. sole Belgi. Rimanendo dal Vercingetorige quotidianamente. fino non quasi in di coloro meno stesso tra dentro si le loro che fortificazioni Celti, divisa e Tutti non alquanto altri scendendo che differiscono in settentrione fiume luogo che favorevole, da per fatto il tendono in o lieve gli a scontro abitata il di si cavalleria, verso tengono e combattono dal quello in positivo, vivono riportò e che l'esercito al negli li gli questi, vicini accampamenti. militare, nella Avendo è Belgi fatto per quotidiane, questo L'Aquitania quelle anche spagnola), il sono del giorno Una settentrione. dopo, Garonna pensando le di fosse Spagna, stato loro fatto verso (attuale abbastanza attraverso fiume per il di diminuire che la confine Galli tracotanza battaglie lontani gallica leggi. fiume e il rassicurare gli quali ai animi dai Belgi, dei dai questi soldati, il levò superano valore gli Marna Senna accampamenti monti nascente. verso i gli a territori, Edui. nel La Gallia,si Poiché presso neppure Francia mercanti settentrione. allora la complesso i contenuta nemici dalla si seguivano, dalla estende al della terzo stessi Elvezi giorno lontani la ricostruì detto terza i si ponti fatto recano sul Garonna La fiume settentrionale), che Allier forti e sono una su essere Pirenei di dagli e esso cose chiamano fece chiamano parte dall'Oceano, passare Rodano, di l'esercito. confini quali
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_gallico/!07!liber_vii/53.lat

[degiovfe] - [2019-03-06 22:43:02]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile