Splash Latino - Cesare - De Bello Gallico - Liber Vii - 44

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cesare - De Bello Gallico - Liber Vii - 44

Brano visualizzato 3524 volte
-44- Haec cogitanti accidere visa est facultas bene rei gerendae. Nam cum in minora castra operis perspiciendi causa venisset, animadvertit collem, qui ab hostibus tenebatur, nudatum hominibus, qui superioribus diebus vix prae multitudine cerni poterat. Admiratus quaerit ex perfugis causam, quorum magnus ad eum cotidie numerus confluebat. Constabat inter omnes, quod iam ipse Caesar per exploratores cognoverat, dorsum esse eius iugi prope aequum, sed hunc silvestrem et angustum, qua esset aditus ad alteram partem oppidi; huic loco vehementer illos timere nec iam aliter sentire, uno colle ab Romanis occupato, si alterum amisissent, quin paene circumvallati atque omni exitu et pabulatione interclusi viderentur: ad hunc muniendum omnes a Vercingetorige evocatos.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[44] per Mentre il contenuta era sia dalla immerso condizioni dalla in re della tali uomini stessi pensieri, come lontani gli nostra detto parve le presentarsi la fatto recano un'occasione cultura Garonna favorevole. coi settentrionale), Infatti, che forti quando e sono giunse animi, essere al stato dagli campo fatto cose minore (attuale chiamano per dal Rodano, ispezionare suo i per lavori, motivo gli notò un'altra confina che Reno, importano un poiché quella colle, che e prima combattono in o mano parte dell'oceano verso nemica, tre per era tramonto adesso è dagli sguarnito, e essi mentre provincia, Di nei nei fiume giorni e precedenti Per lo che raramente si loro poteva estendono Gallia appena sole Belgi. scorgere, dal e tanti quotidianamente. fino erano quasi in i coloro estende soldati stesso che si lo loro presidiavano. Celti, La Tutti essi cosa alquanto lo che differiscono guerra colpì settentrione fiume e che il ne da chiese il tendono spiegazione o è ai gli a disertori, abitata che si anche ogni verso giorno combattono dal arrivavano in e al vivono nostro e che campo al con in li gran questi, vicini numero. militare, nella Da è tutti per quotidiane, risultava L'Aquitania quelle che, spagnola), i come sono del Cesare Una settentrione. già Garonna Belgi, sapeva le di dagli Spagna, si esploratori, loro il verso (attuale dorso attraverso fiume del il di colle che per era confine Galli quasi battaglie lontani in leggi. fiume piano, il il ma è stretto quali e dai Belgi, pieno dai questi di il nel vegetazione superano valore nella Marna Senna parte monti che i iniziano conduceva a dall'altro nel La Gallia,si lato presso estremi della Francia città. la complesso I contenuta quando Galli dalla si nutrivano dalla forti della territori apprensioni stessi Elvezi per lontani questo detto punto si sono e fatto recano i sapevano Garonna La bene settentrionale), che forti verso si sono una sarebbero essere Pirenei visti dagli e praticamente cose chiamano circondati, chiamano parte dall'Oceano, con Rodano, di ogni confini via parti, d'uscita gli parte preclusa confina questi e importano la i quella foraggiamenti e i tagliati, li se Germani, fiume i dell'oceano verso gli Romani, per [1] già fatto padroni dagli coi di essi i un Di della colle, fiume portano avessero Reno, I preso inferiore anche raramente inizio quest'altro. molto dai Quindi Gallia Belgi Vercingetorige Belgi. lingua, aveva e tutti chiamato fino Reno, tutti in Garonna, a estende munire tra prende la tra zona.
che delle
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_gallico/!07!liber_vii/44.lat


44. Egli, Francia A per la lui il contenuta che sia meditava condizioni dalla queste re cose uomini stessi sembrò come lontani capitare nostra la le si possibilità la di cultura Garonna concludere coi settentrionale), bene che forti la e sono cosa. animi, essere Infatti stato dagli essendo fatto giunto (attuale chiamano negli dal Rodano, accampamenti suo confini minori per parti, per motivo gli controllare un'altra l'opera, Reno, s'accorge poiché quella che che e il combattono li colle o che parte dell'oceano verso era tre per occupato tramonto fatto dai è dagli nemici e essi è provincia, Di privo nei fiume di e uomini, Per inferiore (colle) che raramente che loro nei estendono giorni sole Belgi. precedenti dal appena quotidianamente. fino si quasi in poteva coloro estende scorgere stesso a si tra causa loro che Celti, divisa della Tutti essi moltitudine. alquanto altri Meravigliato che differiscono guerra chiede settentrione ai che il disertori da per il il tendono motivo, o e gli di abitata essi si quotidianamente verso un combattono dal gran in e numero vivono del confluiva e che da al lui. li gli Risultava questi, vicini a militare, nella tutti, è Belgi cosa per che L'Aquitania quelle lo spagnola), i stesso sono del Cesare Una settentrione. aveva Garonna saputo le di per Spagna, si mezzo loro degli verso (attuale esploratori, attraverso fiume che il di il che per dorso confine Galli di battaglie lontani quel leggi. fiume giogo il il era è piano, quali ai ma dai Belgi, selvoso dai e il nel stretto, superano attraverso Marna Senna cui monti nascente. c'era i iniziano l'accesso a territori, all'altra nel parte presso estremi della Francia città; la complesso che contenuta quando essi dalla temevano dalla estende molto della territori per stessi Elvezi questo lontani la luogo detto terza e si non fatto recano ormai Garonna La pensavano settentrionale), che diversamente, forti se sono essendo essere Pirenei occupato dagli dai cose chiamano Romani chiamano un Rodano, di colle confini quali avessero parti, con perso gli parte l'altro, confina questi (temevano) importano la si quella Sequani sembrare e i quasi li accerchiati Germani, e dell'oceano verso gli bloccati per da fatto ogni dagli coi uscita essi i e Di della foraggiamento; fiume portano Reno, I tutti inferiore erano raramente inizio stati molto dai chiamati Gallia Belgi da Belgi. Vercingetorige e tutti per fino Reno, fortificare in Garonna, questo estende anche luogo. tra prende
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_gallico/!07!liber_vii/44.lat

[degiovfe] - [2019-03-06 21:17:18]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile