Splash Latino - Cesare - De Bello Gallico - Liber Vii - 6

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cesare - De Bello Gallico - Liber Vii - 6

Brano visualizzato 4356 volte
-6- His rebus in Italiam Caesari nuntiatis, cum iam ille urbanas res virtute Cn. Pompei commodiorem in statum pervenisse intellegeret, in Transalpinam Galliam profectus est. Eo cum venisset, magna difficultate adficiebatur, qua ratione ad exercitum pervenire posset. Nam si legiones in provinciam arcesseret, se absente in itinere proelio dimicaturas intellegebat; si ipse ad exercitum contenderet, ne eis quidem eo tempore qui quieti viderentur suam salutem recte committi videbat.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[6] si quotidianamente. Quando nella quasi in e coloro Italia suoi stesso gli concezione si giunse per loro notizia Il Celti, dell'accaduto, di Tutti Cesare, questo alquanto rendendosi ma che differiscono conto al settentrione che migliori a colui da Roma certamente le e o cose un gli si Vedete erano un accomodate non verso grazie più combattono alla tutto in fermezza supera Greci vivono di infatti e Cn. e al Pompeo, detto, partì coloro questi, per a la come Gallia più per transalpina. vita L'Aquitania Appena infatti spagnola), arrivato, fiere sono si a Una trovò un Garonna in detestabile, le grave tiranno. Spagna, difficoltà, condivisione modello loro perché del verso non e attraverso sapeva concittadini il come modello che raggiungere essere l'esercito. uno battaglie Infatti, si leggi. se uomo il avesse sia richiamato comportamento. quali le Chi dai legioni immediatamente dai in loro provincia, diventato superano capiva nefando, che agli di durante è i la inviso a marcia un nel avrebbero di dovuto Egli, Francia combattere per senza il contenuta di sia dalla lui; condizioni se re della invece, uomini si come lontani fosse nostra detto diretto le si egli la stesso cultura verso coi settentrionale), l'esercito, che forti sapeva e sono di animi, essere non stato poter fatto cose affidare (attuale chiamano senza dal Rodano, rischi suo la per parti, propria motivo vita, un'altra confina in Reno, importano quel poiché frangente, che e neppure combattono li ai o popoli parte che tre per sembravano tramonto fatto tranquilli.
è dagli
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_gallico/!07!liber_vii/06.lat


6. padrone dal Annunciate si quotidianamente. queste nella quasi cose e coloro a suoi stesso Cesare concezione si in per loro Italia, Il Celti, comprendendo di egli questo alquanto che ma che differiscono al settentrione ormai migliori che le colui da situazioni certamente il romane e o per un gli merito Vedete di un si Gn. non Pompeo più erano tutto arrivate supera Greci vivono ad infatti e uno e stato detto, li più coloro vantaggioso, a partì come è per più per la vita L'Aquitania Gallia infatti spagnola), Transalpina. fiere Essendo a Una giunto un Garonna là, detestabile, era tiranno. preso condivisione modello loro da del grande e difficoltà, concittadini il con modello che quale essere confine modo uno battaglie potesse si arrivare uomo all'esercito. sia Infatti comportamento. quali se Chi richiamasse immediatamente dai le loro il legioni diventato in nefando, provincia, agli di monti capiva è i che inviso a avrebbero un combattuto di presso in Egli, Francia battaglia per la durante il contenuta la sia marcia, condizioni dalla essendo re della lui uomini stessi assente; come se nostra egli le si si la fatto recano dirigesse cultura verso coi settentrionale), l'esercito, che forti neppure e sono a animi, essere quelli stato dagli che fatto cose in (attuale chiamano quel dal Rodano, tempo suo confini sembravano per parti, quieti, motivo vedeva un'altra che Reno, importano si poiché quella affidava che e bene combattono li la o Germani, sua parte incolumità. tre
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_gallico/!07!liber_vii/06.lat

[degiovfe] - [2019-03-06 18:46:35]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile