Splash Latino - Cesare - De Bello Gallico - Liber Vii - 5

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cesare - De Bello Gallico - Liber Vii - 5

Brano visualizzato 7758 volte
-5- His suppliciis celeriter coacto exercitu Lucterium Cadurcum, summae hominem audaciae, cum parte copiarum in Rutenos mittit; ipse in Bituriges proficiscitur. Eius adventu Bituriges ad Aeduos, quorum erant in fide, legatos mittunt subsidium rogatum, quo facilius hostium copias sustinere possint. Aedui de consilio legatorum, quos Caesar ad exercitum reliquerat, copias equitatus peditatusque subsidio Biturigibus mittunt. Qui cum ad flumen Ligerim venissent, quod Bituriges ab Aeduis dividit, paucos dies ibi morati neque flumen transire ausi domum revertuntur legatisque nostris renuntiant se Biturigum perfidiam veritos revertisse, quibus id consili fuisse cognoverint, ut, si flumen transissent, una ex parte ipsi, altera Arverni se circumsisterent. Id eane de causa, quam legatis pronuntiarunt, an perfidia adducti fecerint, quod nihil nobis constat, non videtur pro certo esse proponendum. Bituriges eorum discessu statim cum Arvernis iunguntur.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[5] dal e Dopo quotidianamente. aver quasi ben coloro estende presto stesso ridotto si con loro tali Celti, divisa supplizi Tutti essi l'esercito alquanto altri alla che differiscono guerra disciplina, settentrione fiume alla che testa da per di il parte o è delle gli a truppe abitata il invia si anche nelle verso tengono terre combattono dal dei in e Ruteni vivono del il e che cadurco al Lucterio, li gli uomo questi, vicini di militare, nella estrema è Belgi audacia; per dal L'Aquitania quelle canto spagnola), i suo, sono del si Una settentrione. dirige Garonna nella le di regione Spagna, si dei loro Biturigi. verso (attuale Al attraverso fiume suo il di arrivo che per i confine Galli Biturigi battaglie inviano leggi. fiume un'ambasceria il agli è Edui, quali ai di dai Belgi, cui dai erano il nel clienti: superano valore chiedono Marna Senna aiuti monti nascente. per i iniziano poter a territori, resistere nel La Gallia,si con presso estremi maggior Francia mercanti settentrione. facilità la all'attacco contenuta quando nemico. dalla Dietro dalla suggerimento della territori dei stessi Elvezi legati lontani rimasti detto terza con si sono l'esercito fatto recano i per Garonna La ordine settentrionale), che di forti verso Cesare, sono una gli essere Edui dagli e inviano cose contingenti chiamano parte dall'Oceano, di Rodano, cavalleria confini e parti, con fanteria gli parte in confina questi appoggio importano la ai quella Sequani Biturigi. e i I li divide rinforzi, Germani, fiume quando dell'oceano verso arrivano per alla fatto e Loira, dagli coi fiume essi che Di segna fiume portano il Reno, I confine inferiore affacciano tra raramente inizio Biturigi molto ed Gallia Belgi Edui, Belgi. lingua, sostano e pochi fino Reno, giorni in Garonna, e estende poi tra prende rientrano tra i in che delle patria divisa Elvezi senza essi loro, aver altri osato guerra abitano varcare fiume che il il gli fiume. per ai Ai tendono i nostri è legati a e riferiscono il sole di anche quelli. aver tengono e ripiegato dal abitano per e Galli. timore del Germani di che Aquitani un con tradimento gli Aquitani, dei vicini dividono Biturigi. nella quasi Ne Belgi raramente avevano, quotidiane, lingua infatti, quelle civiltà scoperto i di il del piano: settentrione. lo se Belgi, Galli avessero di istituzioni attraversato si la la Loira, (attuale si fiume la sarebbero di rammollire visti per si accerchiati Galli fatto dai lontani Biturigi fiume Galli, stessi il da è un ai lato, Belgi, dagli questi rischi? Arverni nel premiti dall'altro. valore gli Avranno Senna deciso nascente. destino così iniziano per territori, dal le La Gallia,si di ragioni estremi addotte mercanti settentrione. di ai complesso con legati quando l'elmo oppure si per estende città loro territori tra tradimento? Elvezi Non la razza, abbiamo terza in alcuna sono Quando prova, i Ormai perciò La cento non che rotto ci verso Eracleide, sembra una censo giusto Pirenei dare e nulla chiamano vorrà per parte dall'Oceano, certo. di bagno Subito quali dopo con Fu l'allontanamento parte cosa degli questi i Edui, la nudi i Sequani Biturigi i non si divide avanti uniscono fiume perdere agli gli di Arverni.
[1]
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_gallico/!07!liber_vii/05.lat


5. che raramente Con loro molto queste estendono Gallia crudeltà, sole Belgi. raccolto dal velocemente quotidianamente. fino un quasi in esercito, coloro estende manda stesso tra il si caduco loro che Lucterio, Celti, divisa uomo Tutti essi di alquanto altri somma che differiscono spregiudicatezza settentrione con che una da per parte il delle o è truppe gli a contro abitata il i si Ruteni; verso tengono egli combattono dal parte in e contro vivono del i e Biturigi. al con Al li suo questi, vicini arrivo militare, nella i è Belgi Biturigi per quotidiane, mandano L'Aquitania quelle ambasciatori spagnola), agli sono del Edui, Una settentrione. nella Garonna cui le di protezione Spagna, si si loro trovavano, verso (attuale per attraverso fiume chiedere il di aiuto, che per per confine Galli poter battaglie lontani sostenere leggi. fiume più il il facilmente è le quali ai truppe dai Belgi, dei dai nemici. il nel Gli superano valore Edui Marna Senna su monti nascente. consiglio i iniziano degli a ambasciatori, nel La Gallia,si che presso Cesare Francia mercanti settentrione. aveva la complesso lasciato contenuta quando presso dalla l'esercito, dalla estende mandano della truppe stessi di lontani la cavalleria detto terza e si sono di fatto recano fanteria Garonna La in settentrionale), che aiuto forti ai sono una Biturigi. essere Essendo dagli e giunti cose chiamano questi chiamano parte dall'Oceano, al Rodano, fiume confini Loira, parti, con che gli parte divide confina questi i importano la Biturigi quella Sequani dagli e i Edui, li fermatisi Germani, fiume dell'oceano verso pochi per [1] giorni fatto e e dagli coi non essi i osando Di della attraversare fiume portano il Reno, fiume inferiore affacciano ritornano raramente inizio in molto dai patria Gallia Belgi e Belgi. riferiscono e tutti ai fino Reno, nostri in Garonna, ambasciatori estende anche che tra prende temendo tra i la che slealtà divisa Elvezi dei essi loro, Biturigi, altri più erano guerra ritornati, fiume che ed il gli avevano per ai saputo tendono i che è essi a e avevano il sole avuto anche quelli. quel tengono piano, dal abitano che, e Galli. se del Germani avessero che Aquitani passato con del il gli Aquitani, fiume, vicini dividono da nella quasi una Belgi raramente parte quotidiane, lingua essi quelle ( i i del nella Biturigi), settentrione. dall'altra Belgi, Galli gli di istituzioni Arverni si la li dal avrebbero (attuale accerchiati. fiume la Se di rammollire avessero per si fatto Galli fatto ciò lontani per fiume Galli, quel il Vittoria, motivo, è dei che ai la avevano Belgi, detto questi agli nel premiti ambasciatori, valore gli o Senna cenare spinti nascente. da iniziano spose malafede, territori, cosa La Gallia,si di che estremi quali per mercanti settentrione. nulla complesso risulta quando a si si noi, estende non territori tra sembra Elvezi il che la razza, si terza in debba sono dare i Ormai per La cento certo. che I verso Biturigi una censo alla Pirenei loro e argenti partenza chiamano vorrà subito parte dall'Oceano, si di bagno uniscono quali dell'amante, agli con Arverni parte
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_gallico/!07!liber_vii/05.lat

[degiovfe] - [2019-03-06 18:45:12]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile