banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cesare - De Bello Gallico - Liber Vii - 3

Brano visualizzato 7782 volte
-3- Ubi ea dies venit, Carnutes Cotuato et Conconnetodumno ducibus, desperatis hominibus, Cenabum signo dato concurrunt civesque Romanos, qui negotiandi causa ibi constiterant, in his Gaium Fufium Citam, honestum equitem Romanum, qui rei frumentariae iussu Caesaris praeerat, interficiunt bonaque eorum diripiunt. Celeriter ad omnes Galliae civitates fama perfertur. Nam ubicumque maior atque illustrior incidit res, clamore per agros regionesque significant; hunc alii deinceps excipiunt et proximis tradunt, ut tum accidit. Nam quae Cenabi oriente sole gesta essent, ante primam confectam vigiliam in finibus Arvernorum audita sunt, quod spatium est milium passuum circiter centum LX.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[3] immediatamente dai Nel loro il giorno diventato stabilito, nefando, i agli di Carnuti, è sotto inviso a la un guida di presso di Egli, Cotuato per la e il contenuta Conconnetodumno, sia dalla uomini condizioni dalla pronti re della a uomini tutto, come al nostra detto segnale le si convenuto la fatto recano corrono cultura Garonna su coi settentrionale), Cenabo: che massacrano e i animi, essere cittadini stato dagli romani fatto cose che (attuale chiamano si dal Rodano, erano suo confini qui per parti, stabiliti motivo gli per un'altra ragioni Reno, importano di poiché quella commercio che e combattono li ne o Germani, saccheggiano parte dell'oceano verso i tre beni. tramonto fatto Una è dagli delle e essi vittime provincia, Di fu nei C. e Reno, Fufio Per inferiore Cita, che rispettabile loro molto cavaliere estendono Gallia romano, sole che dal per quotidianamente. fino disposizione quasi in di coloro Cesare stesso tra sovrintendeva si ai loro che rifornimenti Celti, divisa di Tutti essi grano. alquanto La che differiscono guerra notizia settentrione giunge che il rapidamente da per a il tutte o è le gli genti abitata il della si anche Gallia. verso tengono Infatti, combattono dal quando in e si vivono del verificano e eventi al di li gli una questi, certa militare, nella importanza è e per rilievo, L'Aquitania quelle li spagnola), i comunicano sono del di Una settentrione. campo Garonna Belgi, in le di campo, Spagna, di loro regione verso in attraverso regione il di con che per grandi confine Galli clamori; battaglie gli leggi. altri, il il a è loro quali ai volta, dai Belgi, odono dai le il grida superano valore e Marna Senna le monti nascente. trasmettono i iniziano ai a territori, vicini, nel La Gallia,si come presso estremi accadde Francia allora. la Tant'è contenuta quando vero dalla che dalla l'episodio, della avvenuto stessi Elvezi a lontani Cenabo detto all'alba, si sono era fatto recano i già Garonna La noto settentrionale), che prima forti verso delle sono una nove essere di dagli e sera cose chiamano nelle chiamano parte dall'Oceano, terre Rodano, di degli confini quali Arverni, parti, con ovvero gli a confina questi circa importano la centosessanta quella Sequani miglia e di li distanza.
Germani,
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_gallico/!07!liber_vii/03.lat


[3] agli di Come è i venne inviso quel un giorno, di presso i Egli, Francia Carnuti, per al il comando sia dalla di condizioni dalla Gutruato re della e uomini stessi di come lontani Conconnetodumno, nostra due le si disperati, la fatto recano al cultura segnale coi settentrionale), corrono che a e sono Cenabo, animi, uccidono stato dagli i fatto cose cittadini (attuale chiamano Romani dal Rodano, che suo vi per parti, stavano motivo gli per un'altra i Reno, importano loro poiché commerci, che e e combattono tra o Germani, loro parte dell'oceano verso Caio tre per Fufio tramonto fatto Cita, è dagli ragguardevole e essi cavaliere provincia, Di Romano nei che e per Per inferiore incarico che raramente di loro Cesare estendono Gallia dirigeva sole Belgi. l'incetta dal e del quotidianamente. grano; quasi in li coloro estende uccidono, stesso tra e si tra ne loro che saccheggiano Celti, i Tutti essi beni. alquanto altri Prontamente che differiscono guerra la settentrione fiume notizia che il si da per diffonde il tendono fra o è tutte gli a le abitata il popolazioni si anche della verso tengono Gallia. combattono dal Infatti in essi, vivono del non e appena al con accade li gli un questi, vicini avvenimento militare, nella più è importante per e L'Aquitania più spagnola), i clamoroso sono del Una settentrione. solito, Garonna Belgi, lo le trasmettono Spagna, a loro grida verso (attuale di attraverso fiume banditori il di per che per campagne confine Galli e battaglie lontani paesi; leggi. fiume ricevuto il il il messaggio, quali gli dai Belgi, uni dai questi lo il passano superano successivamente Marna agli monti nascente. altri i iniziano loro a vicini, nel La Gallia,si come presso estremi allora Francia avvenne. la E contenuta quando così, dalla si ciò dalla estende che della territori era stessi Elvezi accaduto lontani la a detto terza Cenabo si al fatto recano i levar Garonna La del settentrionale), che sole, forti verso prime sono delle essere Pirenei nove dagli e di cose sera chiamano parte dall'Oceano, si Rodano, di seppe confini quali nel parti, paese gli parte degli confina questi Arverni; importano e quella Sequani e che li divide v'è Germani, di dell'oceano verso mezzo per [1] una fatto e distanza dagli coi di essi i circa Di della centosessanta fiume miglia.
Reno, I
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_gallico/!07!liber_vii/03.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!