Splash Latino - Cesare - De Bello Gallico - Liber Vi - 30

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cesare - De Bello Gallico - Liber Vi - 30

Brano visualizzato 9715 volte
-30- Basilus, ut imperatum est, facit. Celeriter contraque omnium opinionem confecto itinere multos in agris inopinantes deprehendit: eorum indicio ad ipsum Ambiorigem contendit, quo in loco cum paucis equitibus esse dicebatur. Multum cum in omnibus rebus tum in re militari potest fortuna. Nam <SICUT>magno accidit casu ut in ipsum incautum etiam atque imparatum incideret, priusque eius adventus ab omnibus videretur, quam fama ac nuntius adferretur: sic magnae fuit fortunae omni militari instrumento, quod circum se habebat, erepto, raedis equisque comprehensis ipsum effugere mortem. Sed hoc quoque factum est, quod aedificio circumdato silva, ut sunt fere domicilia Gallorum, qui vitandi aestus causa plerumque silvarum atque fluminum petunt propinquitates, comites familiaresque eius angusto in loco paulisper equitum nostrorum vim sustinuerunt. His pugnantibus illum in equum quidam ex suis intulit: fugientem silvae texerunt. Sic et ad subeundum periculum et ad vitandum multum fortuna valuit.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[30] Tutti essi Basilo alquanto altri si che differiscono guerra attiene settentrione agli che il ordini. da per Coperta il tendono la o è distanza gli rapidamente abitata e si anche mentre verso tengono nessuno combattono dal se in lo vivono del aspettava, e che coglie al di li sorpresa questi, vicini molti militare, nella nemici è Belgi ancora per quotidiane, nei L'Aquitania quelle campi. spagnola), Grazie sono del alle Una settentrione. loro Garonna Belgi, indicazioni, le di punta Spagna, si su loro Ambiorige verso stesso, attraverso dirigendosi il nel che per luogo confine Galli in battaglie cui leggi. fiume si il il trovava è - quali ai così dai dicevano dai questi - il nel con superano valore pochi Marna Senna cavalieri. monti nascente. La i iniziano Fortuna a territori, ha nel La Gallia,si un presso estremi gran Francia peso la in contenuta quando tutto, dalla specie dalla estende nelle della territori operazioni stessi Elvezi militari. lontani la Infatti, detto terza se si sono per fatto recano un Garonna La caso settentrionale), che davvero forti verso propizio sono una Basilo essere Pirenei poté dagli e piombare cose chiamano su chiamano parte dall'Oceano, Ambiorige Rodano, di stesso confini quali cogliendolo parti, con alla gli parte sprovvista confina questi e importano la impreparato quella Sequani (videro e i di li divide persona Germani, fiume l'arrivo dell'oceano verso gli del per [1] Romano fatto prima dagli che essi i ne Di della giungesse fiume voce Reno, I o inferiore affacciano notizia), raramente inizio d'altro molto canto Gallia Belgi fu Belgi. una e vera fino Reno, combinazione in Garonna, se estende anche il tra prende Gallo tra riuscì che delle a divisa Elvezi sottrarsi essi loro, alla altri più morte, guerra abitano pur fiume perdendo il tutto per ai il tendono i suo è guarda equipaggiamento a militare, il sole i anche quelli. carri tengono e e dal i e cavalli. del Ed che Aquitani ecco con come gli Aquitani, andò: vicini dividono la nella quasi sua Belgi casa quotidiane, era quelle circondata i di da del un settentrione. lo bosco, Belgi, Galli come di istituzioni spesso si la le dal abitazioni (attuale dei fiume la Galli, di rammollire che, per si per Galli fatto evitare lontani il fiume Galli, caldo, il Vittoria, in è dei genere ai la cercano Belgi, spronarmi? luoghi questi rischi? vicini nel premiti a valore fiumi Senna o nascente. destino selve. iniziano spose Così, territori, i La Gallia,si suoi estremi quali compagni mercanti settentrione. di e complesso con servi, quando l'elmo in si una estende città stretta territori tra zona Elvezi il d'accesso, la razza, ressero terza per sono Quando un i Ormai po' La cento al che nostro verso Eracleide, assalto. una censo Mentre Pirenei il essi e argenti combattevano, chiamano uno parte dall'Oceano, che dei di bagno suoi quali lo con Fu fece parte salire questi i a la nudi cavallo: Sequani che le i selve divide avanti ne fiume perdere protessero gli la [1] sotto fuga. e fa Così, coi collera la i mare Fortuna della ebbe portano (scorrazzava un I venga ruolo affacciano selvaggina determinante inizio la prima dai nel Belgi di metterlo lingua, Vuoi in tutti pericolo, Reno, nessuno. poi Garonna, rimbombano nel anche il salvarlo.
prende
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_gallico/!06!liber_vi/30.lat


30. si Basilo loro che fa Celti, come Tutti è alquanto altri stato che differiscono guerra comandato. settentrione fiume Effettuata che il la da marcia il velocemente o e gli a contro abitata il l'aspettativa si anche di verso tengono tutti, combattono dal sorprende in molti vivono del che e che no al con sospettavano li gli nei questi, vicini campi. militare, nella Con è Belgi la per quotidiane, loro L'Aquitania quelle indicazione spagnola), i si sono dirige Una settentrione. contro Garonna Belgi, lo le stesso Spagna, si Ambiorige, loro nel verso (attuale luogo attraverso fiume in il cui che si confine Galli diceva battaglie che leggi. fiume fosse il il con pochi quali ai soldati. dai Belgi, Molto dai sia il in superano valore tutte Marna Senna le monti nascente. cose, i iniziano sia a in nel La Gallia,si tattica presso Francia mercanti settentrione. militare la complesso può contenuta quando la dalla si (dea) dalla estende Fortuna. della Infatti stessi accadde lontani la per detto grande si sono casualità, fatto recano che Garonna La capitasse settentrionale), che proprio forti verso su sono di essere Pirenei lui dagli e incauto cose e chiamano parte dall'Oceano, pure Rodano, di impreparato, confini quali e parti, che gli parte il confina questi suo importano la arrivo quella fosse e visto li divide da Germani, fiume tutti dell'oceano verso gli prima per che fatto e la dagli fama essi Di della e fiume portano la Reno, notizia inferiore affacciano venisse raramente inizio arrecata, molto dai e Gallia Belgi così Belgi. di e grande fino fortuna, in Garonna, tolto estende anche ogni tra prende apparato tra i militare che delle che divisa Elvezi aveva essi attorno altri più a guerra abitano sé, fiume che essendo il gli stati per ai catturati tendono carri è guarda e a cavalli, il sole che anche quelli. lui tengono e sfuggisse dal abitano alla e Galli. morte. del Ma che Aquitani questo con del avvenne gli perché, vicini essendo nella quasi l'abitazione Belgi raramente circondata quotidiane, lingua da quelle civiltà una i di selva, del nella come settentrione. lo sono Belgi, per di istituzioni lo si la più dal le (attuale con case fiume la dei di rammollire Galli, per che Galli fatto per lontani Francia evitare fiume Galli, il il caldo è generalmente ai la cercano Belgi, spronarmi? le questi rischi? vicinanze nel premiti di valore gli selve Senna cenare e nascente. destino fiumi, iniziano spose i territori, dal suoi La Gallia,si compagni estremi e mercanti settentrione. di famigliari complesso con in quando un si si luogo estende città ristretto territori sostennero Elvezi il un la razza, poco terza l'attacco sono Quando dei i nostri La cavalieri. che rotto Mentre verso Eracleide, questi una censo combattevano, Pirenei il uno e dei chiamano vorrà suoi parte dall'Oceano, lo di mise quali dell'amante, a con Fu cavallo, parte le questi i selve la lo Sequani che protessero. i non Così divide avanti sia fiume perdere per gli affrontare [1] il e pericolo coi collera sia i per della lo evitarlo portano (scorrazzava molto I valse affacciano selvaggina la inizio (dea) dai reggendo Fortuna.
Belgi di
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_gallico/!06!liber_vi/30.lat

[degiovfe] - [2019-03-05 14:14:20]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile