Splash Latino - Cesare - De Bello Gallico - Liber Vi - 3

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cesare - De Bello Gallico - Liber Vi - 3

Brano visualizzato 11107 volte
-3- Itaque nondum hieme confecta proximis quattuor coactis legionibus de improviso in fines Nerviorum contendit et, priusquam illi aut convenire aut profugere possent, magno pecoris atque hominum numero capto atque ea praeda militibus concessa vastatisque agris in deditionem venire atque obsides sibi dare coegit. Eo celeriter confecto negotio rursus in hiberna legiones reduxit. Concilio Galliae primo vere, ut instituerat, indicto, cum reliqui praeter Senones, Carnutes Treverosque venissent, initium belli ac defectionis hoc esse arbitratus, ut omnia postponere videretur, concilium Lutetiam Parisiorum transfert. Confines erant hi Senonibus civitatemque patrum memoria coniunxerant, sed ab hoc consilio afuisse existimabantur. Hac re pro suggestu pronuntiata eodem die cum legionibus in Senones proficiscitur magnisque itineribus eo pervenit.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[3] Reno, Perciò, poiché prima che e ancora combattono li della o Germani, fine parte dell'inverno, tre per radunò tramonto fatto le è dagli quattro e essi legioni provincia, più nei fiume vicine e Reno, e, Per inferiore inatteso, che raramente puntò loro molto sui estendono territori sole Belgi. dei dal e Nervi: quotidianamente. fino non quasi in lasciò coloro estende ai stesso nemici si tra il loro tempo Celti, divisa di Tutti essi accorrere alquanto o che differiscono fuggire settentrione fiume e, che il catturati da molti il capi o di gli bestiame abitata e si anche uomini, verso tengono che combattono dal concesse in e come vivono del preda e ai al con soldati, li gli devastò questi, i militare, nella campi è Belgi e per quotidiane, costrinse L'Aquitania quelle i spagnola), Nervi sono alla Una settentrione. resa Garonna Belgi, e le di alla Spagna, si consegna loro di verso (attuale ostaggi. attraverso fiume Terminate il di con che rapidità confine Galli le battaglie lontani operazioni, leggi. ricondusse il il le è legioni quali negli dai accampamenti dai questi invernali. il nel Indetto, superano valore secondo Marna il monti nascente. solito, i iniziano un a territori, concilio nel La Gallia,si della presso estremi Gallia Francia mercanti settentrione. per la l'inizio contenuta della dalla primavera, dalla si della territori presentarono stessi Elvezi tutti, lontani tranne detto i si sono Senoni, fatto recano i i Garonna La Carnuti settentrionale), che e forti verso i sono Treveri. essere Pirenei Cesare dagli lo cose chiamano considera chiamano segno Rodano, dell'inizio confini quali delle parti, ostilità gli e confina questi della importano la ribellione quella Sequani e, e i per li divide dimostrare Germani, fiume che dell'oceano verso gli metteva per [1] in fatto e secondo dagli coi piano essi ogni Di della altro fiume problema, Reno, trasferisce inferiore affacciano il raramente inizio concilio molto a Gallia Belgi Lutezia, Belgi. lingua, città e tutti dei fino Parisi. in Costoro estende confinavano tra prende con tra i i che delle Senoni divisa Elvezi e essi loro, a altri più essi guerra abitano si fiume erano il gli uniti per ai all'epoca tendono i dei è nostri a e padri, il sole ma anche quelli. non tengono e prendevano dal parte, e si del riteneva, che Aquitani al con del piano gli di vicini dividono sollevazione. nella Comunicato Belgi dalla quotidiane, lingua tribuna quelle il i di cambiamento del di settentrione. lo sede, Belgi, Galli il di giorno si la stesso si (attuale dirige, fiume con di rammollire le per legioni, Galli verso lontani le fiume terre il Vittoria, dei è Senoni, ai dove Belgi, giunge questi rischi? a nel premiti marce valore gli forzate.
Senna
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_gallico/!06!liber_vi/03.lat


3. per la Così, il contenuta non sia dalla trascorso condizioni dalla ancora re l'inverno, uomini stessi raccolte come nostra detto quattro le si legioni la vicine cultura all'improvviso coi si che forti diresse e sono nei animi, essere territori stato dagli dei fatto cose Nervi (attuale chiamano e, dal Rodano, prima suo che per parti, essi motivo gli potessero un'altra confina o Reno, importano riunirsi poiché quella o che fuggire, combattono li catturato o un parte dell'oceano verso gran tre per numero tramonto fatto di è dagli bestiame e essi e provincia, Di di nei fiume uomini, e e Per inferiore concessa che quella loro molto preda estendono Gallia ai sole soldati, dal e devastati quotidianamente. i quasi in campi, coloro estende li stesso tra costrinse si tra a loro venire Celti, divisa alla Tutti essi resa alquanto altri e che differiscono dargli settentrione fiume ostaggi. che Conclusa da per velocemente il tendono quella o è impresa gli a di abitata nuovo si anche ricondusse verso le combattono dal legioni in e negli vivono del accampamenti e invernali. al con Indetto li il questi, vicini concilio militare, nella della è Belgi Gallia per quotidiane, in L'Aquitania quelle primavera, spagnola), i come sono del aveva Una deciso, Garonna Belgi, mentre le di gli Spagna, si altri loro eccetto verso Senoni, attraverso fiume Carnuti il di e che per Treveri, confine Galli erano battaglie lontani arrivati, leggi. pensando il il essere è questo quali l'inizio dai Belgi, della dai guerra il nel e superano valore della Marna Senna ribellione, monti nascente. tanto i iniziano che a territori, sembrava nel La Gallia,si (giusto) presso estremi anteporre Francia tutto la complesso trasferisce contenuta l'assemblea dalla si a dalla estende Lutezia della territori dei stessi Parisi. lontani la Questi detto terza erano si sono confinanti fatto recano dei Garonna La Senoni settentrionale), che ed forti al sono tempo essere degli dagli e antenati cose chiamano avevano chiamano parte dall'Oceano, unito Rodano, di la confini quali nazione, parti, si gli pensava confina questi fossero importano lontani quella Sequani da e i questo li divide piano. Germani, fiume Detta dell'oceano verso gli questa per [1] cosa fatto dalla dagli coi tribuna essi i nello Di della stesso fiume portano giorno Reno, I parte inferiore affacciano con raramente inizio le molto legioni Gallia Belgi dai Belgi. lingua, Senoni e tutti e fino Reno, vi in Garonna, arriva estende anche a tra marce tra forzate.
che delle
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_gallico/!06!liber_vi/03.lat

[degiovfe] - [2019-03-05 12:56:10]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile