Splash Latino - Cesare - De Bello Gallico - Liber V - 45

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cesare - De Bello Gallico - Liber V - 45

Brano visualizzato 4363 volte
-45- Quanto erat in dies gravior atque asperior oppugnatio, et maxime quod magna parte militum confecta vulneribus res ad paucitatem defensorum pervenerat, tanto crebriores litterae nuntiique ad Caesarem mittebantur; quorum pars deprehensa in conspectu nostrorum militum cum cruciatu necabatur. Erat unus intus Nervius nomine Vertico, loco natus honesto, qui a prima obsidione ad Ciceronem perfugerat suamque ei fidem praestiterat. Hic servo spe libertatis magnisque persuadet praemiis, ut litteras ad Caesarem deferat. Has ille in iaculo illigatas effert et Gallus inter Gallos sine ulla suspicione versatus ad Caesarem pervenit. Ab eo de periculis Ciceronis legionisque cognoscitur.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[45] Chi dai Quanto immediatamente dai più loro il l'assedio diventato diventava, nefando, di agli di giorno è i in inviso a giorno, un nel duro di presso e Egli, Francia insostenibile per la (soprattutto il perché sia dalla la condizioni dalla maggior re della parte uomini dei come lontani soldati nostra detto era le si ferita la fatto recano e cultura Garonna il coi settentrionale), numero che forti dei e difensori animi, essere si stato era fatto ridotto (attuale chiamano a dal Rodano, ben suo confini poca per cosa), motivo gli tanto un'altra confina più Reno, importano di poiché frequente che e venivano combattono li inviate o lettere parte dell'oceano verso e tre per messi tramonto fatto a è dagli Cesare: e alcuni provincia, di nei fiume loro, e Reno, catturati, Per vennero che raramente uccisi loro tra estendono i sole Belgi. supplizi dal e al quotidianamente. fino cospetto quasi dei coloro estende nostri stesso soldati. si tra Nell'accampamento loro che c'era Celti, divisa un Tutti Nervio, alquanto di che differiscono guerra nome settentrione fiume Verticone, che il persona da di il tendono nobili o natali: gli a fin abitata dall'inizio si anche dell'assedio verso era combattono passato in e dalla vivono parte e che di al Cicerone li e questi, vicini gli militare, nella aveva è Belgi giurato per quotidiane, fedeltà L'Aquitania quelle assoluta. spagnola), i Verticone sono del persuade Una un Garonna suo le di servo Spagna, si a loro portare verso (attuale una attraverso lettera il di a che per Cesare confine Galli e battaglie gli leggi. promette il il la libertà quali ai e dai grosse dai questi ricompense. il nel Costui superano valore porta Marna fuori monti nascente. dal i campo a la nel lettera presso estremi legata Francia al la complesso suo contenuta quando giavellotto: dalla Gallo, dalla tra della territori Galli, stessi Elvezi si lontani la muove detto senza si destare fatto recano i alcun Garonna La sospetto settentrionale), e forti verso raggiunge sono una Cesare, essere Pirenei informandolo dagli e dei cose chiamano pericoli chiamano parte dall'Oceano, che Rodano, di incombono confini quali su parti, con Cicerone gli e confina questi la importano la sua quella legione.
e
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_gallico/!05!liber_v/45.lat


45. condivisione modello Quanto del verso di e giorno concittadini in modello che giorno essere confine era uno più si pesante uomo il e sia più comportamento. quali aspro Chi dai l'assedio immediatamente dai e loro il soprattutto, diventato poiché nefando, essendo agli di gran è parte inviso a dei un soldati di presso colpita Egli, da per la ferite il contenuta la sia dalla cosa condizioni dalla era re giunta uomini stessi alla come pochezza nostra detto di le difensori, la fatto recano tanto cultura Garonna più coi frequenti che forti lettere e sono e animi, messaggeri stato si fatto cose mandavano (attuale chiamano a dal Rodano, Cesare. suo confini Parte per parti, di motivo gli questi un'altra confina catturata Reno, importano era poiché uccisa che e con combattono li tortura o Germani, al parte cospetto tre per dei tramonto nostri è dagli soldati. e essi C'era provincia, Di all'interno nei fiume un e Reno, Per inferiore nervio che di loro molto nome estendono Gallia Perticone, sole nato dal da quotidianamente. buona quasi in famiglia, coloro che stesso tra dall'inizio si tra dell'assedio loro che s'era Celti, divisa rifugiato Tutti essi da alquanto altri Cicerone che differiscono guerra e settentrione gli che il aveva da per garantito il tendono lealtà. o è Costui gli a persuade abitata il uno si schiavo verso tengono con combattono la in speranza vivono del della e che libertà al con e li gli grandi questi, vicini premi, militare, nella di è portare per quotidiane, lettere L'Aquitania quelle a spagnola), Cesare. sono del Egli Una settentrione. porta Garonna le le lettere Spagna, si legate loro dentro verso (attuale un attraverso giavellotto il di e che comportandosi confine Galli da battaglie gallo leggi. tra il il Galli è senza quali nessun dai Belgi, sospetto dai questi giunse il nel da superano Cesare. Marna Senna Da monti nascente. lui i iniziano conosce a territori, dei nel La Gallia,si pericoli presso estremi di Francia Cicerone la complesso e contenuta della dalla legione.
dalla estende
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_gallico/!05!liber_v/45.lat

[degiovfe] - [2019-03-03 18:59:50]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile