Splash Latino - Cesare - De Bello Gallico - Liber V - 13

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cesare - De Bello Gallico - Liber V - 13

Brano visualizzato 38218 volte
-13- Insula natura triquetra, cuius unum latus est contra Galliam. Huius lateris alter angulus, qui est ad Cantium, quo fere omnes ex Gallia naves appelluntur, ad orientem solem, inferior ad meridiem spectat. Hoc pertinet circiter mila passuum quingenta. Alterum vergit ad Hispaniam atque occidentem solem; qua ex parte est Hibernia, dimidio minor, ut aestimatur, quam Britannia, sed pari spatio transmissus atque ex Gallia est in Britanniam. In hoc medio cursu est insula, quae appellatur Mona: complures praeterea minores subiectae insulae existimantur, de quibus insulis nonnulli scripserunt dies continuos triginta sub bruma esse noctem. Nos nihil de eo percontationibus reperiebamus, nisi certis ex aqua mensuris breviores esse quam in continenti noctes videbamus. Huius est longitudo lateris, ut fert illorum opinio, septingentorum milium. Tertium est contra septentriones; cui parti nulla est obiecta terra, sed eius angulus lateris maxime ad Germaniam spectat. Hoc milia passuum octingenta in longitudinem esse existimatur. Ita omnis insula est in circuitu vicies centum milium passuum.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[13] verso tengono L'isola combattono dal ha in e forma vivono del triangolare, e che con al con un li lato questi, vicini posto militare, di è fronte per alla L'Aquitania Gallia: spagnola), un sono del angolo Una settentrione. di Garonna Belgi, questo le di lato, Spagna, verso loro il verso (attuale Canzio, attraverso fiume dove il di approdano che per quasi confine Galli tutte battaglie lontani le leggi. fiume navi il il provenienti è dalla quali Gallia, dai Belgi, è dai questi rivolto il nel a superano valore oriente; Marna Senna l'altro, monti nascente. più i basso, a guarda nel a presso estremi meridione. Francia mercanti settentrione. Questo la lato contenuta quando è dalla lungo dalla estende circa della territori cinquecento stessi miglia. lontani la Un detto altro si sono lato fatto recano i è Garonna La volto settentrionale), che verso forti verso la sono una Spagna essere Pirenei e dagli e occidente: cose chiamano su chiamano parte dall'Oceano, questo Rodano, versante confini quali c'è parti, con l'Ibernia, gli parte un'isola confina che importano si quella Sequani reputa e circa li la Germani, fiume metà dell'oceano verso gli della per Britannia fatto e e dagli coi che essi i da Di della essa fiume portano dista Reno, I tanto inferiore affacciano quanto raramente la molto Britannia Gallia Belgi stessa Belgi. lingua, dalla e tutti Gallia. fino A in metà estende anche strada tra si tra i trova che delle un'isola divisa Elvezi chiamata essi loro, Mona; altri inoltre, guerra abitano si fiume che ritiene il gli che per ci tendono i siano è guarda molte a altre il isole anche quelli. minori tengono e lungo dal abitano la e Galli. costa: del Germani alcuni che Aquitani hanno con scritto gli che vicini in nella esse, Belgi raramente nel quotidiane, lingua periodo quelle civiltà del i di solstizio del nella d'inverno, settentrione. lo la Belgi, Galli notte di dura si trenta giorni (attuale con consecutivi. fiume la Noi di rammollire non per si siamo Galli riusciti lontani a fiume Galli, raccogliere il Vittoria, altre è dei notizie ai la in Belgi, proposito, questi rischi? malgrado nel premiti le valore gli nostre Senna cenare domande; nascente. destino abbiamo iniziano spose solo territori, dal constatato La Gallia,si di che estremi qui mercanti settentrione. le complesso con notti, quando l'elmo misurate si si con estende città precisione territori mediante Elvezi clessidre la razza, ad terza in acqua, sono Quando sono i Ormai più La cento brevi che rispetto verso al una censo continente. Pirenei il La e lunghezza chiamano vorrà di parte dall'Oceano, che questo di bagno lato, quali dell'amante, secondo con l'opinione parte cosa degli questi i autori la nudi citati, Sequani che è i di divide settecento fiume miglia. gli di Il [1] sotto terzo e fa lato coi collera è i mare rivolto della lo a portano (scorrazzava settentrione: I venga nessuna affacciano selvaggina terra inizio gli dai reggendo sta Belgi di di lingua, fronte, tutti ma Reno, nessuno. un Garonna, rimbombano suo anche il lembo prende eredita guarda i suo essenzialmente delle io verso Elvezi canaglia la loro, devi Germania. più ascoltare? non Si abitano fine ritiene che Gillo che gli si ai alle estenda i piú per guarda ottocento e miglia. sole Così, quelli. dire il e al perimetro abitano che totale Galli. giunto dell'isola Germani Èaco, risulta Aquitani per di del sia, duemila Aquitani, miglia.
dividono
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_gallico/!05!liber_v/13.lat


l'isola sono del è Una triangolare Garonna Belgi, per le di conformazione Spagna, naturale, loro di verso cui attraverso un il lato che per è confine posto battaglie lontani di leggi. fiume fronte il alla Gallia. quali Uno dai Belgi, dei dai questi due il nel angoli superano valore di Marna Senna questo monti nascente. lato, i iniziano che a territori, è nel La Gallia,si verso presso estremi il Francia mercanti settentrione. Cantio, la complesso dove contenuta quando approdano dalla si quasi dalla tutte della le stessi Elvezi navi lontani provenienti detto terza dalla si Gallia, fatto recano i è Garonna rivolta settentrionale), che a forti verso oriente, sono una il essere più dagli e basso cose a chiamano meridione. Rodano, di Questo confini quali lato parti, con è gli parte lungo confina questi circa importano la 500 quella Sequani miglia. e Un li altro Germani, fiume lato dell'oceano verso gli è per [1] rivolto fatto e verso dagli coi la essi i Spagna Di e fiume portano verso Reno, I meridione. inferiore affacciano Da raramente inizio questa molto dai parte Gallia Belgi c'è Belgi. l'Irlanda, e tutti che, fino come in si estende anche ritiene, tra prende misura tra i la che delle metà divisa Elvezi della essi Britannia, altri più ma guerra la fiume che traversata il è per ai pari tendono i a è guarda quella a e che il c'è anche quelli. dalla tengono e Gallia dal abitano alla e Britannia. del Germani A che metà con di gli questo vicini tragitto nella c'è Belgi raramente un'isola quotidiane, lingua che quelle civiltà è i di chiamata del nella Mona: settentrione. lo si Belgi, Galli ritiene di istituzioni che si la molte dal altre (attuale con isole fiume la più di rammollire piccole per si siano Galli situate lontani Francia fiume vicino; il Vittoria, di è queste ai la isole Belgi, qualcuno questi scrisse nel premiti che valore gli la Senna cenare notte, nascente. destino intorno iniziano spose al territori, dal solstizio La Gallia,si di d'inverno, estremi durasse mercanti settentrione. di trenta complesso giorni quando l'elmo consecutivi. si si Noi estende città non territori tra abbiamo Elvezi reperito la razza, altre terza in notizie sono Quando con i le La nostre che rotto indagini, verso Eracleide, se una censo non, Pirenei il in e argenti base chiamano vorrà a parte dall'Oceano, che misurazioni di bagno precise quali fatte con Fu con parte cosa le questi clessidre la nudi ad Sequani che acqua, i non che divide le fiume notti gli qui [1] sono e più coi brevi i mare che della nel portano (scorrazzava continente. I venga La affacciano selvaggina lunghezza inizio di dai reggendo questo Belgi di lato lingua, Vuoi è, tutti come Reno, riporta Garonna, rimbombano l'opinioni anche di prende eredita quelli, i suo di delle 700 Elvezi canaglia miglia. loro, devi il più terzo abitano fine è che rivolto gli in a ai alle settentrione, i nessuna guarda qui terra e lodata, sigillo sta sole di quelli. fronte e a abitano che questo; Galli. giunto ma Germani Èaco, una Aquitani per sua del sia, estremità Aquitani, guarda dividono denaro per quasi ti la raramente maggior lingua rimasto parte civiltà anche verso di lo la nella Germania. lo che Si Galli armi! ritiene istituzioni chi che la e questa dal ti si con estenda la questa per rammollire al 800 si mai miglia. fatto scrosci Così Francia tutta Galli, l'isola Vittoria, i nel dei di suo la Arretrino perimetro spronarmi? vuoi è rischi? gli di premiti c'è 2000 gli moglie miglia. cenare
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_gallico/!05!liber_v/13.lat

[la_poppi_mora] - [2009-02-19 18:27:05]

13. al con L'isola li gli è questi, vicini per militare, nella natura è Belgi triangolare, per un L'Aquitania lato spagnola), solo sono di Una essa Garonna Belgi, è le di di Spagna, si fronte loro verso (attuale alla attraverso fiume Gallia. il Un che per secondo confine Galli angolo battaglie lontani di leggi. fiume questo il il lato, che quali ai si dai Belgi, trova dai verso il nel Canzio, superano valore dove Marna Senna quasi monti nascente. tutte i iniziano le a navi nel dalla presso estremi Gallia Francia mercanti settentrione. approdano, la volge contenuta verso dalla il dalla sole della nascente, stessi Elvezi quello lontani la più detto basso si sono (volge) fatto recano a Garonna La mezzogiorno. settentrionale), Questo forti lato sono una misura essere Pirenei circa dagli e cinquanta cose chiamano mila chiamano passi. Rodano, di Il confini quali secondo parti, con gli volge confina verso importano la quella Spagna e ed li divide il Germani, sole dell'oceano verso gli che per tramonta. fatto e Da dagli coi quella essi i parte Di si fiume portano trova Reno, l'isola inferiore affacciano Ibernia, raramente inizio minore molto dai della Gallia Belgi metà Belgi. e tutti come fino Reno, si in Garonna, penda estende della tra prende Britannia, tra i ma che il divisa Elvezi tragitto essi dalla altri più Gallia guerra alla fiume che Britannia il gli è per ai di tendono pari è guarda spazio. a e In il sole questa anche quelli. rotta, tengono e al dal abitano centro, e c'è del Germani l'isola che Aquitani che con del si gli chiama vicini dividono Mona; nella sono Belgi contate quotidiane, inoltre quelle civiltà parecchie i isole del nella minori settentrione. Belgi, Galli contrapposte; di istituzioni alcuni si la scrissero su (attuale con queste fiume la isole di che per si in Galli fatto inverno lontani Francia la fiume Galli, notte il è è dei di ai la trenta Belgi, spronarmi? giorni questi rischi? nel premiti continui. valore gli Noi Senna cenare non nascente. destino scoprivamo iniziano nulla territori, dal su La Gallia,si di ciò estremi quali vedevamo, mercanti settentrione. di se complesso non quando che si si vedevamo estende città che territori tra da Elvezi il precise la razza, misurazioni terza con sono l'acqua i Ormai (clessidre) La cento le che notti verso Eracleide, erano una più Pirenei il brevi e argenti che chiamano vorrà nel parte dall'Oceano, che continente. di bagno La quali lunghezza con di parte cosa questo questi lato la nudi è, Sequani che come i non racconta divide avanti la fiume perdere loro gli di credenza, [1] sotto di e fa settecento coi collera miglia.
Il
i mare terzo della (lato) portano (scorrazzava è I venga verso affacciano selvaggina settentrione; inizio a dai reggendo questa Belgi di parte lingua, Vuoi non tutti è Reno, contrapposta Garonna, rimbombano nessuna anche terra, prende eredita ma i l'angolo delle io di Elvezi canaglia quel loro, devi lato più guarda abitano soprattutto che alla gli in Germania. ai alle Si i piú stima guarda qui che e questo sole sia quelli. dire di e al lunghezza abitano che ottocento Galli. giunto mila Germani Èaco,
passi.
Aquitani per Così del sia, tutta Aquitani, l'isola dividono denaro è quasi ti di raramente lo venti lingua rimasto volte civiltà anche cento di lo mila nella passi lo che di Galli armi! perimetro. istituzioni chi
la e
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_gallico/!05!liber_v/13.lat

[degiovfe] - [2019-02-28 13:09:27]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile