Splash Latino - Cesare - De Bello Gallico - Liber V - 12

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cesare - De Bello Gallico - Liber V - 12

Brano visualizzato 59669 volte
-12- Britanniae pars interior ab eis incolitur quos natos in insula ipsi memoria proditum dicunt, maritima ab eis, qui praedae ac belli inferendi causa ex Belgio transierunt (qui omnes fere eis nominibus civitatum appellantur, quibus orti ex civitatibus eo pervenerunt) et bello illato ibi permanserunt atque agros colere coeperunt. Hominum est infinita multitudo creberrimaque aedificia fere Gallicis consimilia, pecorum magnus numerus. Utuntur aut aere aut nummo aureo aut taleis ferreis ad certum pondus examinatis pro nummo. Nascitur ibi plumbum album in mediterraneis regionibus, in maritimis ferrum, sed eius exigua est copia; aere utuntur importato. Materia cuiusque generis ut in Gallia est, praeter fagum atque abietem. Leporem et gallinam et anserem gustare fas non putant; haec tamen alunt animi voluptatisque causa. Loca sunt temperatiora quam in Gallia, remissioribus frigoribus.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[12] nostra detto Nella le si parte la fatto recano interna cultura Garonna della coi Britannia che forti gli e abitanti, animi, secondo stato quanto fatto cose essi (attuale chiamano stessi dal Rodano, dicono suo confini per per parti, remota motivo memoria, un'altra confina sono Reno, autoctoni, poiché quella mentre che e nelle combattono regioni o Germani, costiere parte dell'oceano verso vivono tre genti tramonto fatto venute è dagli dal e essi Belgio provincia, a nei scopo e Reno, di Per inferiore bottino che raramente e loro molto di estendono Gallia guerra sole Belgi. e dal che, quotidianamente. fino dopo quasi in la coloro estende guerra, stesso tra si si tra erano loro che qui Celti, divisa insediate Tutti essi dandosi alquanto all'agricoltura: che differiscono quasi settentrione tutte che queste da genti il tendono conservano o i gli a nomi abitata dei si anche gruppi verso tengono di combattono origine. in La vivono popolazione e è al con numerosissima, li gli molto questi, fitte militare, nella le è Belgi case, per abbastanza L'Aquitania quelle simili spagnola), alle sono del abitazioni Una settentrione. dei Garonna Belgi, Galli, le di elevato Spagna, si il loro numero verso (attuale dei attraverso fiume capi il di di che per bestiame. confine Come battaglie lontani denaro leggi. fiume usano il rame è o quali monete dai Belgi, d'oro, dai oppure, il in superano valore sostituzione, Marna Senna sbarrette monti nascente. di i ferro a territori, di nel un presso estremi determinato Francia mercanti settentrione. peso. la complesso Le contenuta quando regioni dalla si dell'interno dalla estende sono della ricche stessi di lontani la stagno, detto terza sulla si costa fatto recano i si Garonna La trova settentrionale), ferro, forti ma sono una in essere Pirenei piccola dagli e quantità; cose chiamano usano chiamano parte dall'Oceano, rame Rodano, importato. confini Ci parti, sono gli parte alberi confina d'ogni importano la genere, quella Sequani come e in li divide Gallia, Germani, fiume tranne dell'oceano verso gli faggi per e fatto abeti. dagli coi La essi i loro Di della religione fiume vieta Reno, I di inferiore affacciano mangiare raramente lepri, molto dai galline Gallia e Belgi. lingua, oche, e animali fino Reno, che in essi, estende comunque, tra prende allevano tra per che proprio divisa Elvezi piacere. essi Il altri clima guerra è fiume più il temperato per ai che tendono in è guarda Gallia, a il il sole freddo anche quelli. meno tengono e intenso.
dal
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_gallico/!05!liber_v/12.lat


[12] tramonto fatto La è parte e interna provincia, della nei fiume Britannia e Reno, è Per inferiore abitata che raramente da loro molto coloro estendono che sole Belgi. dicono dal e che quotidianamente. fino sia quasi stato coloro estende tramandato stesso oralmente si che loro essi Celti, sono Tutti essi nati alquanto sull'isola. che differiscono guerra La settentrione fiume parte che il sul da per mare il tendono è o è abitata gli da abitata il coloro si anche che verso tengono erano combattono venuti in dal vivono Belgio e che per al con far li gli bottino questi, vicini o militare, portare è Belgi guerra per - L'Aquitania e spagnola), tutti sono del questi Una settentrione. sono Garonna chiamati le di coi Spagna, si nomi loro delle verso (attuale loro attraverso fiume nazioni il di d'origine, che per dalle confine Galli quali battaglie erano leggi. fiume partiti il il per andare quali ai dai Belgi, - dai questi e il fatta superano valore la Marna Senna guerra monti nascente. i iniziano rimasero a e nel La Gallia,si cominciarono presso estremi a Francia coltivare la i contenuta campi. dalla si Vi dalla estende è della un'infinita stessi Elvezi moltitudine lontani la di detto abitanti si sono e fatto recano i case Garonna La fittissime, settentrionale), quasi forti verso simili sono una a essere Pirenei quelle dagli dei cose Galli, chiamano parte dall'Oceano, un Rodano, di numero confini quali ingente parti, con di gli pecore. confina questi Usano importano la monete quella Sequani di e bronzo li divide o Germani, fiume d'oro, dell'oceano verso o, per [1] al fatto e posto dagli coi delle essi i monete, Di delle fiume portano verghette Reno, I di inferiore affacciano ferro raramente inizio di molto dai peso Gallia determinato. Belgi. lingua, e tutti si fino Reno, trova in Garonna, lo estende anche stagno tra prende nelle tra regioni che interne, divisa Elvezi il essi loro, ferro altri più in guerra quelle fiume che marittime, il gli ma per ai di tendono i questo è guarda l'abbondanza a e è il esigua; anche fanno tengono uso dal abitano di e Galli. bronzo del Germani importato. che Aquitani Il con del legname gli Aquitani, è vicini dividono di nella quasi quel Belgi raramente genere, quotidiane, che quelle civiltà in i di Gallia del nella è settentrione. come Belgi, Galli il di faggio si la e dal l'abete. (attuale con Non fiume la ritengono di rammollire lecito per si mangiare Galli lepri, lontani galline fiume e il Vittoria, oche; è dei queste ai la tuttavia Belgi, spronarmi? allevano questi rischi? per nel premiti proprio valore gli piacere. Senna I nascente. destino luoghi iniziano spose sono territori, dal più La Gallia,si di temperati estremi che mercanti settentrione. in complesso con Gallia, quando l'elmo perché si si il estende città freddo territori tra è Elvezi il meno la razza, intenso.
terza in
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_gallico/!05!liber_v/12.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile