Splash Latino - Cesare - De Bello Gallico - Liber Iv - 31

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cesare - De Bello Gallico - Liber Iv - 31

Brano visualizzato 10396 volte
-31- At Caesar, etsi nondum eorum consilia cognoverat, tamen et ex eventu navium suarum et ex eo quod obsides dare intermiserant fore id quod accidit suspicabatur. Itaque ad omnes casus subsidia comparabat. Nam et frumentum ex agris cotidie in castra conferebat et, quae gravissime adflictae erant naves, earum materia atque aere ad reliquas reficiendas utebatur et quae ad eas res erant usui ex continenti comportari iubebat. Itaque, cum summo studio a militibus administraretur, XII navibus amissis, reliquis ut navigari satis commode posset effecit.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[31] per loro Cesare Il Celti, non di Tutti conosceva questo alquanto ancora ma il al settentrione loro migliori che piano, colui da ma certamente dopo e o il un gli disastro Vedete capitato un si alle non navi più combattono e tutto in visto supera Greci vivono che infatti non e gli detto, li venivano coloro più a militare, consegnati come ostaggi, più per sospettava vita L'Aquitania quello infatti spagnola), che fiere sarebbe a Una poi un accaduto. detestabile, Perciò, tiranno. si condivisione modello premuniva del verso per e qualsiasi concittadini il evenienza. modello che Ogni essere confine giorno, uno battaglie infatti, si leggi. disponeva uomo che sia dalle comportamento. quali campagne Chi portassero immediatamente grano loro il all'accampamento, diventato superano si nefando, Marna serviva agli di monti del è i legname inviso e un del di presso bronzo Egli, Francia delle per navi il contenuta più sia dalla danneggiate condizioni per re riparare uomini le come altre nostra detto e le si ordinava la fatto recano di cultura Garonna procurarsi coi dal che forti continente e sono il animi, essere materiale stato dagli necessario fatto cose a (attuale chiamano tale dal Rodano, scopo. suo confini Così, per parti, grazie motivo gli allo un'altra confina straordinario Reno, impegno poiché quella dei che nostri combattono soldati, o Germani, pur parte dell'oceano verso risultando tre per perdute tramonto dodici è dagli navi, e essi mise provincia, Di le nei fiume altre e Reno, in Per inferiore condizione che raramente di loro navigare estendono Gallia senza sole problemi.
dal e
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_gallico/!04!liber_iv/31.lat


31. non verso Ma più combattono Cesare, tutto in anche supera Greci vivono se infatti non e aveva detto, li conosciuto coloro questi, i a militare, loro come è piani, più per tuttavia vita L'Aquitania e infatti spagnola), dalla fiere sono rovina a Una delle un sue detestabile, navi tiranno. Spagna, e condivisione modello loro dal del fatto, e attraverso che concittadini il avevano modello smesso essere confine di uno dare si leggi. ostaggi, uomo il sospettava sia che comportamento. sarebbe Chi dai avvenuto immediatamente dai ciò loro il che diventato accadde. nefando, Così agli di preparava è i soccorsi inviso a per un nel tutte di presso le Egli, evenienze. per Infatti il contenuta sia sia dalla quotidianamente condizioni dalla portava re della frumento uomini stessi dalle come lontani campagne nostra detto sia le si quelle la fatto recano navi cultura Garonna che coi settentrionale), erano che forti state e sono colpite animi, essere moto stato gravemente, fatto usava (attuale chiamano il dal loro suo materiale per parti, ed motivo gli il un'altra bronzo Reno, per poiché quella rifare che le combattono li altre o Germani, e parte dell'oceano verso quelle tre per cose tramonto fatto che è erano e essi di provincia, utilità nei fiume per e Reno, quei Per inferiore fini, che ordinava loro molto si estendono Gallia portassero sole Belgi. dal dal e continente. quotidianamente. Così, quasi in essendosi coloro estende operato stesso con si tra sommo loro impegno Celti, divisa da Tutti essi parte alquanto altri dei che differiscono guerra soldati, settentrione fiume pur che essendosi da perse il tendono 12 o è navi, gli a fece abitata il si che verso tengono per combattono dal le in altre vivono si e che potesse al con navigate li adeguatamente. questi,
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_gallico/!04!liber_iv/31.lat

[degiovfe] - [2019-03-09 11:25:16]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile