Splash Latino - Cesare - De Bello Gallico - Liber Iv - 10

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cesare - De Bello Gallico - Liber Iv - 10

Brano visualizzato 6292 volte
-10- [Mosa profluit ex monte Vosego, qui est in finibus Lingonum, et parte quadam ex Rheno recepta, quae appellatur Vacalus insulam efficit Batavorum, in Oceanum influit neque longius ab Oceano milibus passuum LXXX in Rhenum influit. Rhenus autem oritur ex Lepontiis, qui Alpes incolunt, et longo spatio per fines Nantuatium, Helvetiorum, Sequanorum, Mediomatricorum, Tribocorum, Treverorum citatus fertur et, ubi Oceano adpropinquavit, in plures diffluit partes multis ingentibus insulis effectis, quarum pars magna a feris barbaris nationibus incolitur, ex quibus sunt qui piscibus atque ovis avium vivere existimantur, multis capitibus in Oceanum influit.]


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[10] ma che differiscono La al Mosa migliori nasce colui da dai certamente il monti e Vosgi, un nella Vedete abitata regione un si dei non Lingoni; più combattono a tutto non supera Greci vivono pi infatti e di e ottanta detto, miglia coloro di a distanza come è dall'Oceano, più per si vita L'Aquitania getta infatti spagnola), nel fiere Reno. a Una Il un Garonna Reno detestabile, le nasce tiranno. nella condivisione modello loro regione del dei e attraverso Leponzi, concittadini il un modello che popolo essere delle uno battaglie Alpi, si leggi. scorre uomo il vorticoso sia per comportamento. quali lungo Chi tratto immediatamente dai nelle loro il terre diventato superano dei nefando, Marna Nantuati, agli di degli è i Elvezi, inviso a dei un Sequani, di presso dei Egli, Mediomatrici, per la dei il Triboci sia dalla e condizioni dalla dei re della Treveri; uomini stessi poi, come lontani nei nostra detto pressi le si dell'Oceano, la fatto recano si cultura Garonna divide coi settentrionale), in che forti diversi e rami animi, essere e stato dagli forma fatto cose molte (attuale isole dal Rodano, di suo confini notevoli per parti, dimensioni, motivo gli per un'altra confina la Reno, importano maggior poiché quella parte che e abitate combattono da o Germani, genti parte dell'oceano verso incolte tre e tramonto fatto barbare, è alcune e delle provincia, Di quali nei fiume si e ritiene Per inferiore che che raramente vivano loro molto di estendono Gallia pesci sole Belgi. e dal di quotidianamente. fino uova quasi in d'uccelli. coloro Sfocia stesso tra con si tra molte loro diramazioni Celti, divisa nell'Oceano.
Tutti essi
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_gallico/!04!liber_iv/10.lat


10. un Garonna La detestabile, le Mosa tiranno. Spagna, nasce condivisione modello dalla del verso catena e attraverso dei concittadini il Vosgi, modello che che essere confine uno battaglie nel si leggi. territorio uomo dei sia Lingoni, comportamento. quali e Chi dai ricevuta immediatamente dai in loro il una diventato certa nefando, Marna parte agli di monti dal è Reno, inviso a che un si di presso chiama Egli, Francia Vacalo, per la forma il contenuta lisola sia dalla dei condizioni Batavi re della e uomini stessi sfocia come lontani nel nostra Reno le si non la fatto recano pi cultura Garonna lontano coi settentrionale), dallOceano che forti di e sono 80 animi, mila stato dagli passi. fatto cose (attuale chiamano Il dal Rodano, Reno suo confini nasce per parti, dai motivo gli Lepontini, un'altra confina che Reno, abitano poiché quella le che Alpi combattono li e o Germani, parte dell'oceano verso per tre per lungo tramonto fatto tratto è passa e essi rapido provincia, Di attraverso nei i e Reno, territori Per di che raramente Nantuati, loro molto Elvezi, estendono Gallia Sequani, sole Belgi. Mediomatrici, dal e Triboli, quotidianamente. fino Treviri quasi in e coloro quando stesso tra si si loro Celti, divisa avvicinato Tutti essi all alquanto altri Oceano che differiscono guerra si settentrione fiume divide che il in da per parecchie il tendono parti, o dopo gli a aver abitata il fatte si anche molte verso tengono e combattono dal grosse in e isole, vivono la e che cui al con maggior li gli parte questi, vicini militare, nella abitata è da per quotidiane, popolazioni L'Aquitania feroci spagnola), e sono barbare, Una tra Garonna cui le di ci Spagna, si sono loro quelli verso (attuale che attraverso fiume si il di dice che vivono confine Galli di battaglie lontani pesi leggi. fiume e il il di è uova quali di dai Belgi, uccelli, dai e il nel con superano valore molte Marna Senna foci monti nascente. sbocca i iniziano nellOceano. a territori, nel La Gallia,si
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_gallico/!04!liber_iv/10.lat

[degiovfe] - [2019-03-09 10:54:44]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile