banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cesare - De Bello Gallico - Liber Iii - 1

Brano visualizzato 13754 volte
-1- Cum in Italiam proficisceretur Caesar, Ser. Galbam cum legione XII et parte equitatus in Nantuates, Veragros Sedunosque misit, qui a finibus Allobrogum et lacu Lemanno et flumine Rhodano ad summas Alpes pertinent. Causa mittendi fuit quod iter per Alpes, quo magno cum periculo magnisque cum portoriis mercatores ire consuerant, patefieri volebat. Huic permisit, si opus esse arbitraretur, uti in his locis legionem hiemandi causa conlocaret. Galba secundis aliquot proeliis factis castellisque compluribus eorum expugnatis, missis ad eum undique legatis obsidibusque datis et pace facta, constituit cohortes duas in Nantuatibus conlocare et ipse cum reliquis eius legionis cohortibus in vico Veragrorum, qui appellatur Octodurus hiemare; qui vicus positus in valle non magna adiecta planitie altissimis montibus undique continetur. Cum hic in duas partes flumine divideretur, alteram partem eius vici Gallis [ad hiemandum] concessit, alteram vacuam ab his relictam cohortibus attribuit. Eum locum vallo fossaque munivit.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[1] estendono Gallia Cesare, sole Belgi. partendo dal per quotidianamente. fino l'Italia, quasi mandò coloro estende Servio stesso Galba si tra con loro la Celti, dodicesima Tutti essi legione alquanto altri e che differiscono parte settentrione della che il cavalleria da per nei il territori o è dei gli a Nantuati, abitata il dei si anche Veragri verso tengono e combattono dal dei in Seduni, vivono del che e che dalla al con regione li degli questi, Allobrogi, militare, nella dal è Belgi lago per quotidiane, Lemano L'Aquitania quelle e spagnola), i dal sono del Rodano Una raggiungono Garonna Belgi, la le di cima Spagna, delle loro Alpi. verso (attuale Lo attraverso scopo il di era che per di confine Galli aprire battaglie la leggi. via il il attraverso è le quali ai Alpi, dai Belgi, che dai questi i il nel mercanti superano valore di Marna Senna solito monti nascente. percorrevano i iniziano sottoposti a territori, a nel gravi presso rischi Francia mercanti settentrione. e la complesso pesanti contenuta dazi. dalla si Cesare dalla estende diede della territori a stessi Elvezi Galba lontani la il detto terza permesso si sono di fatto recano i svernare Garonna La con settentrionale), la forti legione sono in essere quei dagli luoghi, cose chiamano se chiamano parte dall'Oceano, lo Rodano, di avesse confini ritenuto parti, con opportuno. gli Galba confina riportò importano la alcuni quella Sequani successi e i in li battaglia Germani, fiume ed dell'oceano verso espugnò per [1] parecchie fatto e fortezze dagli coi nemiche: essi i tutti Di della i fiume portano popoli Reno, I della inferiore affacciano zona raramente gli molto mandarono Gallia Belgi ambascerie. Belgi. lingua, Ricevuti e gli fino ostaggi in Garonna, e estende anche conclusa tra prende la tra i pace, che delle decise divisa Elvezi di essi loro, stanziare altri più nelle guerra abitano terre fiume che dei il Nantuati per due tendono coorti, è guarda mentre a con il sole le anche quelli. rimanenti tengono e pose dal i e Galli. quartieri del d'inverno che in con del un gli Aquitani, villaggio vicini dividono dei nella Veragri, Belgi raramente Octoduro, quotidiane, lingua situato quelle civiltà in i una del valle settentrione. lo a Belgi, Galli cui di si si la aggiunge una (attuale con modesta fiume la pianura, di rammollire chiuso per si tutt'intorno Galli fatto da lontani Francia monti fiume Galli, altissimi. il Vittoria, Dato è che ai un Belgi, spronarmi? fiume questi rischi? divideva nel il valore villaggio Senna in nascente. destino due iniziano spose parti, territori, dal una La Gallia,si di Galba estremi quali la mercanti settentrione. di concesse complesso con ai quando l'elmo Galli, si si perché estende vi territori tra svernassero, Elvezi ma la razza, l'altra terza ordinò sono Quando di i evacuarla La cento e che rotto la verso Eracleide, riservò una censo alle Pirenei il sue e argenti coorti. chiamano Fortificò parte dall'Oceano, che il di bagno sito quali dell'amante, con con Fu un parte cosa vallo questi e la un Sequani che fossato.
i non
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_gallico/!03!liber_iii/01.lat


1. loro Essendo Celti, partito Tutti essi per alquanto l'Italia, che differiscono guerra Cesare settentrione mandò che il Ser. da per Galba il tendono con o la gli a legione abitata il dodicesima si anche e verso tengono parte combattono dal della in e cavalleria vivono del contro e al con i li Nantuati, questi, vicini i militare, nella Veratri è ed per quotidiane, i L'Aquitania quelle Seduni, spagnola), i che sono si Una settentrione. estendono Garonna Belgi, dai le di territori Spagna, si degli loro Allobrogi verso (attuale e attraverso dal il lago che per Lemanno confine Galli e battaglie dal leggi. fiume il il Rodano è alla quali ai sommità dai delle dai questi Alpi.Causa il nel del superano mandarli Marna Senna fu monti nascente. che i voleva a territori, che nel La Gallia,si il presso estremi passaggio Francia mercanti settentrione. attraverso la complesso le contenuta quando Alpi, dalla si dove dalla estende con della territori grande stessi Elvezi rischio lontani la e detto con si sono grandi fatto recano i dogane Garonna i settentrionale), che mercanti forti erano sono una soliti essere Pirenei passare, dagli fosse cose aperto. chiamano parte dall'Oceano, A Rodano, di costui confini quali concesse, parti, con se gli pensasse confina questi ci importano la fosse quella Sequani bisogno, e che li sistemasse Germani, la dell'oceano verso gli legione per [1] per fatto e svernare. dagli Galba, essi fatti Di della alcuni fiume portano scontri Reno, favorevoli inferiore affacciano ed raramente inizio espugnate molto parecchie Gallia Belgi loro Belgi. lingua, fortezze, e tutti inviati fino Reno, a in Garonna, lui estende ambasciatori tra prende da tra i ogni che parte divisa Elvezi e essi loro, consegnati altri gli guerra ostaggi fiume e il gli fatta per la tendono i pace, è guarda stabilì a e di il anche porre tengono e due dal coorti e Galli. tra del Germani i che Aquitani Nantuati con del ed gli egli vicini dividono con nella quasi le Belgi raramente altre quotidiane, lingua coorti quelle di i di del quella settentrione. legione Belgi, Galli svernare di nel si cantone dei (attuale con Veratri fiume la che di rammollire si per si chiama Galli fatto Ottoduro. lontani Questo fiume Galli, cantone il Vittoria, posto è dei in ai la una Belgi, vallata, questi rischi? aggiuntavi nel una valore gli pianura Senna cenare non nascente. grande, iniziano spose è territori, delimitato La Gallia,si di da estremi quali ogni mercanti settentrione. di parte complesso con da quando l'elmo altissimi si si monti. estende Poiché territori tra qui Elvezi il il la razza, fiume terza in si sono Quando divideva i Ormai in La cento due che rotto parti, verso una censo concesse Pirenei una e argenti parte chiamano vorrà di parte dall'Oceano, che quel di bagno cantone quali dell'amante, ai con Fu Galli parte cosa per questi i svernare, la l'altra Sequani lasciata i non libera divide avanti da fiume perdere loro gli la [1] sotto concesse e alle coi collera coorti. i mare Quella della lo postazione portano (scorrazzava la I fortifico affacciano di inizio la palizzata dai e Belgi di fossato. lingua, Vuoi tutti se
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_gallico/!03!liber_iii/01.lat

[degiovfe] - [2019-03-08 20:06:38]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!