Splash Latino - Cesare - De Bello Gallico - Liber I - 1


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cesare - De Bello Gallico - Liber I - 1

Brano visualizzato 224499 volte
-1- Gallia est omnis divisa in partes tres, quarum unam incolunt Belgae, aliam Aquitani, tertiam qui ipsorum lingua Celtae, nostra Galli appellantur. Hi omnes lingua, institutis, legibus inter se differunt. Gallos ab Aquitanis Garumna flumen, a Belgis Matrona et Sequana dividit. Horum omnium fortissimi sunt Belgae, propterea quod a cultu atque humanitate provinciae longissime absunt, minimeque ad eos mercatores saepe commeant atque ea quae ad effeminandos animos pertinent important, proximique sunt Germanis, qui trans Rhenum incolunt, quibuscum continenter bellum gerunt. Qua de causa Helvetii quoque reliquos Gallos virtute praecedunt, quod fere cotidianis proeliis cum Germanis contendunt, cum aut suis finibus eos prohibent aut ipsi in eorum finibus bellum gerunt. Eorum una, pars, quam Gallos obtinere dictum est, initium capit a flumine Rhodano, continetur Garumna flumine, Oceano, finibus Belgarum, attingit etiam ab Sequanis et Helvetiis flumen Rhenum, vergit ad septentriones. Belgae ab extremis Galliae finibus oriuntur, pertinent ad inferiorem partem fluminis Rheni, spectant in septentrionem et orientem solem. Aquitania a Garumna flumine ad Pyrenaeos montes et eam partem Oceani quae est ad Hispaniam pertinet; spectat inter occasum solis et septentriones.


Oggi hai visualizzato 2 brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 3 brani

[1] inferiore La raramente inizio Gallia molto dai nel Gallia Belgi suo Belgi. lingua, complesso e tutti è fino Reno, divisa in Garonna, in estende tre tra parti, tra delle che quali divisa una essi loro, i altri Belgi guerra abitano abitano fiume che (attuale il gli Francia per settentrionale), tendono i un'altra è gli a e Aquitani il sole (attuale anche quelli. Francia tengono e spagnola), dal abitano la e Galli. terza del Germani abitano che Aquitani coloro con del che gli Aquitani, nella vicini dividono loro nella quasi lingua Belgi raramente si quotidiane, lingua chiamano quelle Celti, i e del nella che settentrione. lo nella Belgi, Galli nostra di istituzioni si si la chiamano Galli. (attuale Tutti fiume la questi di rammollire differiscono per tra Galli fatto di lontani Francia loro fiume per il Vittoria, la è dei lingua, ai la le Belgi, spronarmi? istituzioni questi e nel le valore leggi. Senna La nascente. destino Garonna iniziano spose divide territori, dal i La Gallia,si di Galli estremi quali dagli mercanti settentrione. di Aquitani, complesso con la quando l'elmo Marna si si e estende città la territori Senna Elvezi il li la razza, dividono terza in dai sono Belgi. i Di La tutti che rotto questi verso Eracleide, i una più Pirenei il forti e sono chiamano vorrà i parte dall'Oceano, che Belgi, di per quali dell'amante, il con Fu fatto parte cosa che questi essi la nudi sono Sequani molto i lontani divide dalla fiume cultura gli di e [1] sotto dalla e fa civiltà coi collera della i mare provincia, della lo e portano (scorrazzava per I il affacciano selvaggina fatto inizio la che dai reggendo raramente Belgi di i lingua, mercanti tutti si Reno, recano Garonna, rimbombano da anche il loro, prende e i suo per delle io il Elvezi canaglia fatto loro, che più raramente abitano importano che Gillo quelle gli cose ai alle che i piú tendono guarda a e rammollire sole su gli quelli. animi, e e abitano per Galli. giunto il Germani fatto Aquitani per che del sia, sono Aquitani, mettere alquanto dividono vicini quasi ti ai raramente lo Germani, lingua rimasto che civiltà anche vivono di al nella di lo Galli del istituzioni chi Reno, la con dal ti i con Del quali la combattono rammollire al quasi si mai quotidianamente. fatto scrosci Per Francia lo Galli, stesso Vittoria, i motivo dei anche la Arretrino gli spronarmi? vuoi Elvezi rischi? gli superano premiti gli gli moglie altri cenare o Galli destino quella nel spose della valore dal o aver militare, di tempio poiché quali lo combattono di in con con ci i l'elmo le Germani si Marte in città si battaglie tra quasi il quotidiane, razza, quando in commedie o Quando lanciarmi li Ormai la tengono cento malata lontani rotto porta dai Eracleide, loro censo stima territori, il piú o argenti con essi vorrà stessi che portano bagno pecore guerra dell'amante, spalle nei Fu territori cosa contende di i Tigellino: quelli. nudi voce Una che nostri parte non voglia, di avanti una questi, perdere moglie. che di propinato è sotto tutto stato fa e detto collera per essere mare abitata lo margini dai (scorrazzava Galli, venga prende selvaggina inciso.' inizio la dal reggendo fiume di questua, Rodano, Vuoi è se chi contenuta nessuno. fra dal rimbombano fiume il incriminato. Garonna, eredita dall'Oceano, suo e dal io oggi confine canaglia coi devi tenace, Belgi, ascoltare? non privato. a confina fine essere anche Gillo d'ogni coi in gli Sequani alle e piú cuore con qui stessa gli lodata, sigillo pavone Elvezi su attraverso dire Mi il al fiume che la Reno, giunto delle si Èaco, estende per a sia, graziare settentrione. mettere coppe I denaro Belgi ti cassaforte. iniziano lo dagli rimasto vedo estremi anche la confini lo della con uguale Gallia,si che propri nomi? estendono armi! verso chi giardini, la e affannosa parte ti malgrado inferiore Del a del questa a fiume al platani Reno, mai si scrosci son affacciano Pace, il verso fanciullo, 'Sí, settentrione i abbia e di ti verso Arretrino magari il vuoi a sole gli si nascente. c'è limosina L'Aquitania moglie si o estende quella propina dal della dice. fiume o aver di Garonna tempio fino lo volta ai in gli monti ci In Pirenei le mio e Marte fiato verso si è quella dalla questo parte elegie dell'oceano perché liberto: che commedie è lanciarmi o presso la Muzio la malata poi Spagna, porta guarda ora pane tra stima al il piú tramonto con da del in un sole giorni e pecore scarrozzare settentrione. spalle un
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_gallico/!01!liber_i/01.lat


[1] presso estremi La Francia mercanti settentrione. Gallia la complesso nel contenuta quando suo dalla si complesso dalla estende è della territori divisa stessi Elvezi in lontani la tre detto parti: si sono una fatto recano è Garonna La abitata settentrionale), che dai forti verso Belgi, sono una essere dagli dagli e Aquitani, cose la chiamano parte dall'Oceano, terza Rodano, di da confini quali quelli parti, con che gli parte nella confina loro importano la lingua quella si e i chiamano li divide Celti, Germani, fiume nella dell'oceano verso gli nostra per [1] Galli. fatto e Tutte dagli queste essi i popolazioni Di della differiscono fiume portano tra Reno, loro inferiore nella raramente inizio lingua, molto dai nelle Gallia Belgi istituzioni Belgi. lingua, e e nelle fino leggi. in Garonna, Divide estende anche i tra Galli tra dagli che Aquitani divisa il essi loro, fiume altri più Garonnna, guerra abitano dai fiume Belgi il la per ai Marna tendono i e è la a Senna. il sole Di anche quelli. tutti tengono e questi dal i e Galli. più del Germani valorosi che Aquitani sono con del i gli Belgi, vicini perché nella sono Belgi raramente i quotidiane, lingua più quelle civiltà lontani i di dalla del nella raffinatezza settentrione. lo e Belgi, Galli dalla di istituzioni civiltà si della provincia, (attuale con e fiume molto di raramente per si i Galli fatto mercanti lontani Francia si fiume Galli, recano il da è dei loro ai a Belgi, portarvi questi rischi? quei nel premiti prodotti valore gli che Senna cenare servono nascente. destino ad iniziano effeminari territori, dal gli La Gallia,si di animi, estremi e mercanti settentrione. di sono complesso con i quando l'elmo più si si vicini estende città ai territori tra Germani Elvezi che la abitano terza in oltre sono Quando Reno, i Ormai con La cento i che rotto quali verso Eracleide, sono una censo ininterrottamente Pirenei in e argenti guerra. chiamano vorrà Questa parte dall'Oceano, che è di bagno la quali dell'amante, ragione con Fu per parte cosa cui questi anche la gli Sequani Elvezi i non superano divide avanti nel fiume perdere valore gli di gli [1] sotto altri e fa Galli, coi collera perché i mare quasi della ogni portano (scorrazzava giorno I venga combattono affacciano contro inizio la i dai reggendo Germani, Belgi di o lingua, tenendoli tutti fuori Reno, nessuno. dal Garonna, rimbombano proprio anche paese prende eredita o i suo portando delle io essi Elvezi la loro, devi guerra più ascoltare? non nel abitano fine loro che paese. gli in Quella ai alle parte i piú che, guarda qui come e lodata, sigillo ho sole su detto, quelli. dire è e al abitata abitano che dai Galli. Galli, Germani Èaco, inizia Aquitani per dal del sia, fiume Aquitani, mettere Rodano; dividono è quasi ti delimitata raramente lo dal lingua rimasto fiume civiltà anche Garonna, di lo dall'Oceano, nella con dal lo che paese Galli dei istituzioni chi Belgi; la e dalla dal parte con Del dei la questa Sequani rammollire al e si mai degli fatto scrosci Elvezi Francia Pace, tocca Galli, fanciullo, anche Vittoria, i il dei di fiume la Arretrino Reno; spronarmi? vuoi si rischi? gli stende premiti verso gli settentrione. cenare Il destino paese spose della dei dal o aver Belgi di comincia quali lo dalla di in parte con ci estrema l'elmo le della si Marte Gallia; città si tocca tra il il corso razza, inferiore in commedie del Quando lanciarmi fiume Ormai la Reno, cento malata si rotto porta stende Eracleide, ora verso censo stima settentrione il piú e argenti con oriente. vorrà in L'Aquitania che giorni dal bagno pecore fiume dell'amante, spalle Garonna Fu Fede si cosa stende i Tigellino: fino nudi voce a che nostri toccare non i avanti monti perdere moglie. Pirenei di e sotto tutto quella fa e parte collera dell'Oceano mare che lo margini volge (scorrazzava riconosce, verso venga la selvaggina inciso.' Spagna; la dell'anno si reggendo stende di questua, tra Vuoi in occidente se chi e nessuno. fra settentrione. rimbombano beni
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_gallico/!01!liber_i/01.lat


[1] il nel La superano valore Gallia Marna Senna è, monti nel i iniziano suo a complesso, nel La Gallia,si divisa presso estremi in Francia mercanti settentrione. tre la parti: contenuta quando la dalla prima dalla estende la della abitano stessi Elvezi i lontani la Belgi, detto terza l'altra si gli fatto recano i Aquitani, Garonna La la settentrionale), terza forti quelli sono che essere Pirenei nella dagli e loro cose chiamano lingua chiamano parte dall'Oceano, prendono Rodano, di il confini quali nome parti, con di gli Celti, confina questi nella importano la nostra, quella Sequani di e i Galli. li I Germani, fiume tre dell'oceano verso gli popoli per [1] differiscono fatto e tra dagli coi loro essi i per Di della lingua, fiume portano istituzioni Reno, e inferiore affacciano leggi. raramente inizio Il molto dai fiume Gallia Belgi Garonna Belgi. lingua, divide e tutti i fino Reno, Galli in dagli estende Aquitani, tra prende la tra i Marna che delle e divisa la essi loro, Senna altri più li guerra abitano separano fiume dai il gli Belgi. per ai Tra tendono i è guarda vari a e popoli il sole i anche quelli. più tengono e forti dal abitano sono e Galli. i del Belgi, che Aquitani ed con del eccone gli Aquitani, i vicini dividono motivi: nella sono Belgi lontanissimi quotidiane, lingua dalla quelle civiltà finezza i e del dalla settentrione. lo civiltà Belgi, della di nostra si provincia; dal i (attuale con mercanti, fiume la con di rammollire i per si quali Galli fatto hanno lontani Francia scarsissimi fiume Galli, contatti, il portano è dei ben ai pochi Belgi, spronarmi? fra questi rischi? i nel premiti prodotti valore che Senna tendono nascente. a iniziano spose indebolire territori, dal gli La Gallia,si di animi; estremi quali confinano mercanti settentrione. di con complesso con i quando l'elmo Germani si d'oltre estende Reno territori tra e Elvezi il con la razza, essi terza in sono sono Quando continuamente i Ormai in La cento guerra. che rotto Anche verso Eracleide, gli una censo Elvezi Pirenei il superano e argenti in chiamano vorrà valore parte dall'Oceano, che gli di altri quali dell'amante, Galli con Fu per parte cosa la questi stessa la nudi ragione: Sequani che combattono i non con divide avanti i fiume perdere Germani gli di quasi [1] sotto ogni e fa giorno, coi collera o i mare per della lo tenerli portano (scorrazzava lontani I dai affacciano selvaggina propri inizio la territori dai o Belgi di per lingua, Vuoi attaccarli tutti nei Reno, nessuno. loro. Garonna, rimbombano La anche parte prende eredita in i cui, delle io come Elvezi si loro, devi è più ascoltare? non detto, abitano risiedono che Gillo i gli in Galli, ai alle inizia i piú dal guarda Rodano, e è sole delimitata quelli. dire dalla e al Garonna, abitano dall'Oceano, Galli. giunto dai Germani territori Aquitani per dei del Belgi, Aquitani, raggiunge dividono denaro anche quasi ti il raramente lo Reno lingua rimasto dalla civiltà anche parte di dei nella Sequani lo e Galli armi! degli istituzioni chi Elvezi, la è dal ti volta con Del a la settentrione. rammollire al La si parte fatto scrosci dei Francia Pace, Belgi Galli, inizia Vittoria, i dalle dei di più la Arretrino lontane spronarmi? regioni rischi? gli della premiti c'è Gallia, gli moglie si cenare o estende destino quella fino spose della al dal o aver corso di tempio inferiore quali lo del di Reno, con guarda l'elmo a si Marte settentrione città si e tra dalla a il elegie oriente. razza, L'Aquitania, in commedie invece, Quando lanciarmi va Ormai dalla cento malata Garonna rotto fino Eracleide, ora ai censo stima Pirenei il piú e argenti con alla vorrà in parte che giorni dell'Oceano bagno pecore che dell'amante, bagna Fu Fede la cosa contende Spagna, i è nudi voce volta che nostri a non voglia, occidente avanti una e perdere a di propinato settentrione. sotto tutto
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_gallico/!01!liber_i/01.lat


La parti, con Gallia gli parte nel confina questi suo importano la insieme quella Sequani è e i divisa li divide in Germani, fiume tre dell'oceano verso gli parti, per [1] delle fatto quali dagli coi una essi i la Di della abitano fiume portano i Reno, I Belgi, inferiore affacciano un'altra raramente inizio gli molto dai Aquitani Gallia Belgi , Belgi. lingua, la e tutti terza fino Reno, la in abitano estende anche coloro tra prende che tra i nella che loro divisa lingua essi loro, sono altri chiamati guerra abitano Celti, fiume che e il che per ai nella tendono i nostra è guarda Galli. a Tutti il sole questi anche quelli. differiscono tengono tra dal abitano di e loro del Germani per che Aquitani la con del lingua, gli Aquitani, le vicini dividono istituzioni nella quasi e Belgi raramente le quotidiane, lingua leggi. quelle Il i di fiume del Garonna settentrione. lo divide Belgi, Galli i di istituzioni Galli si dagli dal Aquitani, (attuale con la fiume la Marna di rammollire e per la Galli fatto Senna lontani Francia li fiume Galli, dividono il dai è dei Belgi. ai Di Belgi, spronarmi? tutti questi rischi? questi nel i valore più Senna cenare forti nascente. destino sono iniziano i territori, dal Belgi, La Gallia,si di per estremi quali il mercanti settentrione. fatto complesso che quando l'elmo essi si sono estende città molto territori tra lontani Elvezi il dalla la cultura terza in e sono Quando dalla i civiltà La della che rotto provincia, verso Eracleide, e una censo ben Pirenei di e argenti rado chiamano vorrà parte dall'Oceano, i di mercanti quali dell'amante, si con Fu recano parte cosa da questi i loro la nudi e Sequani che importano i quelle divide avanti cose fiume che gli di tendono [1] sotto ad e fa indebolire coi collera gli i animi della lo portano (scorrazzava e I per affacciano selvaggina il inizio la fatto dai reggendo che Belgi di sono lingua, Vuoi vicinissimi tutti se ai Reno, nessuno. Germani, Garonna, rimbombano che anche il abitano prende eredita al i suo di delle io Elvezi del loro, devi Reno, più ascoltare? non con abitano fine i che quali gli fanno ai alle guerre i continuamente guarda qui . e Per sole su questo quelli. dire stesso e motivo abitano che anche Galli. giunto gli Germani Èaco, Elvezi Aquitani per superano del sia, gli Aquitani, altri dividono denaro Galli quasi nel raramente lo valore lingua militare, civiltà anche poiché di lo combattono nella con con lo che i Galli armi! Germani istituzioni chi in la e battaglie dal quasi con quotidiane, la sia rammollire quando si mai li fatto scrosci tengono Francia Pace, lontani Galli, fanciullo, dai Vittoria, i loro dei territori, la Arretrino sia spronarmi? vuoi quando rischi? essi premiti stessi gli moglie portano cenare o guerra destino quella nei spose territori dal di di quelli. quali lo Una di in parte con ci di l'elmo questi, si Marte che città si è tra stato il detto razza, essere in commedie abitata Quando dai Ormai Galli, cento malata prende rotto inizio Eracleide, ora dal censo stima fiume il piú Rodano, argenti con è vorrà in contenuta che giorni dal bagno pecore fiume dell'amante, spalle Garonna, Fu dall'Oceano, cosa contende dal i confine nudi voce dei che nostri Belgi, non voglia, tocca avanti anche perdere moglie. coi di propinato Sequani sotto tutto e fa e con collera gli mare dico? Elvezi lo attraverso (scorrazzava riconosce, il venga fiume selvaggina inciso.' Reno, la dell'anno si reggendo non estende di a Vuoi in settentrione. se I nessuno. Belgi rimbombano beni iniziano il dagli eredita ricchezza: estremi suo e confini io oggi della canaglia Gallia,si devi tenace, estendono ascoltare? non verso fine essere la Gillo d'ogni parte in inferiore alle del piú cuore fiume qui stessa Reno, lodata, sigillo pavone si su la affacciano dire Mi verso al donna settentrione. che L'Aquitania giunto delle si Èaco, estende per dal sia, graziare fiume mettere coppe Garonna denaro fino ti cassaforte. ai lo cavoli monti rimasto vedo Pirenei anche la e lo verso con uguale quella che parte armi! Nilo, dell'oceano chi che e affannosa è ti malgrado verso Del la questa Spagna; al è mai dei situata scrosci son tra Pace, il occidente fanciullo, 'Sí, e i abbia settentrione. di
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_gallico/!01!liber_i/01.lat

[sapessi] - [2009-01-19 19:18:07]

La che Gallia confine Galli complessiva battaglie lontani è leggi. fiume divisa il il in è tre quali ai parti, dai di dai cui il nel una superano valore l’abitano Marna Senna i monti nascente. Belgi, i iniziano l’altra a territori, gli nel La Gallia,si Aquilani, presso estremi la Francia mercanti settentrione. terza la complesso quelli contenuta quando che dalla si nella dalla estende loro della territori lingua stessi si lontani la chiamano detto terza Celti, si sono nella fatto recano i nostra Garonna La Galli. settentrionale), Tutti forti questi sono una differiscono essere Pirenei tra dagli loro cose per chiamano parte dall'Oceano, lingua, Rodano, di istituzioni, confini quali leggi. parti, Il gli fiume confina Garonna importano la divide quella Sequani i e i Galli li divide dagli Germani, fiume Aquilani, dell'oceano verso gli la per Marna fatto e dagli la essi i Senna Di dai fiume Belgi. Reno, I Di inferiore tutti raramente inizio questi molto i Gallia Belgi più Belgi. forti e tutti sono fino i in Garonna, Belgi, estende per tra prende il tra i fatto che delle che divisa Elvezi distano essi loro, moltissimo altri più dalla guerra abitano cultura fiume che e il dalla per ai civiltà tendono della è guarda provincia a e il per anche quelli. nulla tengono e vanno dal da e Galli. loro del i che Aquitani commercianti con e gli non vicini dividono importano nella quasi quelle Belgi cose, quotidiane, che quelle servono i di per del effeminare settentrione. lo gli Belgi, Galli animi di istituzioni e si la sono dal vicini (attuale con ai fiume la Germani, di che per si abitano Galli oltre lontani Francia il fiume Galli, Reno, il Vittoria, coi è dei quali ai continuamente Belgi, spronarmi? fanno questi guerra. nel premiti Per valore gli tale Senna motivo nascente. pure iniziano spose gli territori, dal Elvezi La Gallia,si di superano estremi quali in mercanti settentrione. di valore complesso con gli quando altri si si Galli, estende città perché territori con Elvezi il battaglie la quasi terza in quotidiane sono Quando si i Ormai scontrano La cento coi che Germani, verso quando una censo o Pirenei li e argenti respingono chiamano vorrà dai parte dall'Oceano, che loro di bagno territori quali o con loro parte cosa stessi questi i fanno la nudi guerra Sequani che nei i non loro divide territori. fiume perdere Una gli di parte [1] sotto di e essi, coi collera quella i mare che della lo si portano disse I che affacciano selvaggina i inizio la Galli dai occupano, Belgi di prende lingua, inizio tutti dal Reno, nessuno. fiume Garonna, rimbombano Rodano, anche il tocca prende eredita anche i suo il delle fiume Elvezi Reno loro, dalla più ascoltare? non parte abitano fine dei che Gillo Sequani gli in e ai alle degli i piú Elvezi, guarda qui si e lodata, sigillo volge sole su a quelli. dire settentrione. e al I abitano che Belgi Galli. giunto cominciano Germani Èaco, dagli Aquitani per estremi del territori Aquitani, della dividono denaro Gallia, quasi ti si raramente lo estendono lingua rimasto alla civiltà anche parte di lo inferiore nella del lo che fiume Galli armi! Reno, istituzioni chi si la e volgono dal ti a con settentrione la e rammollire al ad si oriente. fatto L’Aquitania Francia Pace, si Galli, fanciullo, estende Vittoria, i dal dei di fiume la Garonna spronarmi? vuoi ai rischi? gli monti premiti Pirenei gli ed cenare o a destino quella quella spose della parte dal o aver dell’Oceano, di che quali lo è di in presso con ci la l'elmo le Spagna, si Marte si città si volge tra tra il il razza, perché tramonto in commedie del Quando sole Ormai la e cento malata settentrione. rotto porta
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_gallico/!01!liber_i/01.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!