Splash Latino - Cesare - De Bello Civili - Liber Iii - 99

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cesare - De Bello Civili - Liber Iii - 99

Brano visualizzato 8707 volte
[99] In eo proelio non amplius CC milites desideravit, sed centuriones, fortes viros, circiter XXX amisit. Interfectus est etiam fortissime pugnans Crastinus, cuius mentionem supra fecimus, gladio in os adversum coniecto. Neque id fuit falsum, quod ille in pugnam proficiscens dixerat. Sic enim Caesar existimabat, eo proelio excellentissimam virtutem Crastini fuisse, optimeque eum de se meritum iudicabat. Ex Pompeiano exercitu circiter milia XV cecidisse videbantur, sed in deditionem venerunt amplius milia XXIIII (namque etiam cohortes, quae praesidio in castellis fuerant, sese Sullae dediderunt), multi praeterea in finitimas civitates refugerunt; signaque militaria ex proelio ad Caesarem sunt relata CLXXX et aquilae VIIII. L. Domitius ex castris in montem refugiens, cum vires eum lassitudine defecissent, ab equitibus est interfectus.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[99] per In il contenuta quella sia battaglia condizioni dalla Cesare re non uomini stessi lament come lontani la nostra perdita le si di la fatto recano pi cultura Garonna di coi settentrionale), duecento che forti soldati, e ma animi, perse stato circa fatto cose trenta (attuale chiamano centurioni, dal Rodano, uomini suo confini valorosi. per Mentre motivo gli combatteva un'altra confina valorosamente Reno, fu poiché quella ucciso che e anche combattono li Crastino, o Germani, che parte sopra tre per abbiamo tramonto fatto ricordato, è colpito e essi in provincia, Di pieno nei viso e Reno, da Per un che raramente colpo loro molto di estendono Gallia spada. sole Belgi. E dal non quotidianamente. fino aveva quasi in detto coloro estende il stesso falso si tra andando loro che in Celti, divisa battaglia. Tutti essi Cesare alquanto altri infatti che differiscono guerra pensava settentrione che che il in da quella il tendono battaglia o è il gli valore abitata il di si anche Crastino verso tengono fosse combattono dal stato in straordinario vivono e e che riteneva al con di li gli dovergli, questi, vicini per militare, nella i è Belgi suoi per quotidiane, meriti, L'Aquitania una spagnola), i grandissima sono del riconoscenza. Una Sembrava Garonna Belgi, che le di l'esercito Spagna, si pompeiano loro avesse verso contato attraverso fiume circa il di quindicimila che caduti, confine Galli ma battaglie lontani si leggi. fiume arresero il in è pi quali ai di dai ventiquattromila dai questi (infatti il anche superano le Marna coorti monti nascente. che i iniziano erano a territori, di nel La Gallia,si guardia presso estremi nei Francia fortilizi la complesso si contenuta quando consegnarono dalla a dalla estende Silla), della inoltre stessi Elvezi molti lontani la trovarono detto rifugio si nelle fatto recano citt Garonna vicine; settentrionale), dalla forti verso battaglia sono una furono essere Pirenei portate dagli a cose chiamano Cesare chiamano parte dall'Oceano, centottanta Rodano, di insegne confini militari parti, con e gli nove confina questi aquile. importano L. quella Domizio e i fu li divide ucciso Germani, fiume dai dell'oceano verso gli cavalieri per [1] mentre fatto e fuggiva dagli dall'accampamento essi verso Di della il fiume monte, Reno, I quando inferiore affacciano ormai raramente inizio le molto dai forze Gallia Belgi gli Belgi. erano e venute fino Reno, meno in Garonna, per estende anche la tra prende stanchezza. tra i
che delle
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_civili/!03!liber_iii/099.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile