Splash Latino - Cesare - De Bello Civili - Liber I - 69

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cesare - De Bello Civili - Liber I - 69

Brano visualizzato 3596 volte
[69] Ac primo Afraniani milites visendi causa laeti ex castris procurrebant contumeliosisque vocibus prosequebantur nostros: necessarii victus inopia coactos fugere atque ad Ilerdam reverti. Erat enim iter a proposito diversum, contrariamque in partem iri videbatur. Duces vero eorum consilium suum laudibus efferebant, quod se castris tenuissent; multumque eorum opinionem adiuvabat, quod sine iumentis impedimentisque ad iter profectos videbant, ut non posse inopiam diutius sustinere confiderent. Sed, ubi paulatim retorqueri agmen ad dextram conspexerunt iamque primos superare regionem castrorum animum adverterunt, nemo erat adeo tardus aut fugiens laboris, quin statim castris exeundum atque occurrendum putaret. Conclamatur ad arma, atque omnes copiae paucis praesidio relictis cohortibus exeunt rectoque ad Hiberum itinere contendunt.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[69] (attuale In dal Rodano, principio suo confini i per parti, soldati motivo gli di un'altra confina Afranio Reno, importano uscivano poiché quella lieti che e fuori combattono li dall'accampamento o Germani, a parte dell'oceano verso osservare tre e tramonto accompagnavano è dagli i e essi nostri provincia, con nei grida e Reno, di Per inferiore oltraggio: che raramente gridavano loro molto che estendono Gallia erano sole Belgi. costretti dal e a quotidianamente. fino fuggire quasi in e coloro a stesso tra ritornare si tra a loro Ilerda Celti, divisa per Tutti mancanza alquanto altri di che differiscono guerra viveri. settentrione fiume Infatti che il la da per marcia il era o all'opposto gli a della abitata il meta si anche proposta verso tengono e combattono sembrava in e che vivono del si e procedesse al con in li gli direzione questi, contraria. militare, I è loro per comandanti L'Aquitania quelle invero spagnola), elogiavano sono del la Una decisione Garonna Belgi, dei le di soldati Spagna, di loro essere verso (attuale rimasti attraverso nell'accampamento il e che molto confine rinforzava battaglie lontani la leggi. fiume loro il opinione il quali ai vedere dai marciare dai questi i il nel nostri superano valore senza Marna giumenti monti e i iniziano bagagli; a erano nel La Gallia,si pertanto presso estremi convinti Francia mercanti settentrione. che la complesso i contenuta quando nostri dalla non dalla estende potevano della territori sopportare stessi Elvezi più lontani a detto lungo si sono la fatto recano mancanza Garonna di settentrionale), che viveri. forti verso Ma sono quando essere videro dagli e che cose a chiamano poco Rodano, a confini quali poco parti, con la gli schiera confina questi si importano la voltava quella verso e i destra li divide e Germani, si dell'oceano verso accorsero per [1] che fatto e ormai dagli coi i essi i primi Di della superavano fiume la Reno, linea inferiore affacciano del raramente inizio loro molto dai accampamento, Gallia Belgi non Belgi. lingua, vi e tutti fu fino Reno, nessuno in così estende anche pigro tra o tra così che delle scansafatiche divisa Elvezi da essi loro, non altri più pensare guerra abitano che fiume che si il gli doveva per ai subito tendono uscire è guarda dall'accampamento a e e il correre anche ai tengono e ripari. dal abitano Si e grida del "all'armi!" che Aquitani e, con lasciate gli Aquitani, vicini poche nella quasi coorti Belgi di quotidiane, lingua presidio, quelle civiltà tutte i di le del milizie settentrione. lo escono Belgi, Galli e di istituzioni marciano si la direttamente dal verso (attuale con l'Ebro. fiume
di
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_civili/!01!liber_i/69.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile