Splash Latino - Cesare - De Bello Civili - Liber I - 13

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cesare - De Bello Civili - Liber I - 13

Brano visualizzato 5329 volte
[13] Adventu Caesaris cognito decuriones Auximi ad Attium Varum frequentes conveniunt; docent sui iudicii rem non esse; neque se neque reliquos municipes pati posse C. Caesarem imperatorem, bene de re publica meritum, tantis rebus gestis oppido moenibusque prohiberi; proinde habeat rationem posteritatis et periculi sui. Quorum oratione permotus Varus praesidium, quod introduxerat, ex oppido educit ac profugit. Hunc ex primo ordine pauci Caesaris consecuti milites consistere coegerunt. Commisso proelio deseritur a suisVarus; nonnulla pars militum domum discedit; reliqui ad Caesarem perveniunt, atque una cum eis deprensus L. Pupius, primi pili centurio, adducitur, qui hunc eundem ordinem in exercitu Cn. Pompei antea duxerat. At Caesar milites Attianos collaudat, Pupium dimittit, Auximatibus agit gratias seque eorum facti memorem fore pollicetur.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[13] suo Alla per notizia motivo gli dell'arrivo un'altra di Reno, importano Cesare, poiché quella i che decurioni combattono di o Germani, Osimo, parte dell'oceano verso in tre per gran tramonto fatto numero, è dagli si e recano provincia, da nei Azzio e Reno, Varo; Per inferiore gli che dichiarano loro molto che estendono Gallia non sole spetta dal a quotidianamente. fino loro quasi giudicare; coloro estende che stesso si loro loro che Celti, gli Tutti altri alquanto altri municipi che differiscono possono settentrione fiume accettare che il che da per il il tendono comandante o è C. gli Cesare, abitata benemerito si dello verso stato, combattono dal autore in di vivono del tante e che imprese, al con sia li tenuto questi, vicini lontano militare, dalla è Belgi città per quotidiane, e L'Aquitania quelle dalle spagnola), sue sono del mura; Una Varo, Garonna Belgi, dunque, le tenga Spagna, conto loro del verso giudizio attraverso fiume dei il posteri che per e confine Galli del battaglie lontani proprio leggi. pericolo. il il Indotto è da quali ai queste dai parole, dai questi Varo il nel ritira superano valore dalla Marna città monti nascente. il i presidio a che nel vi presso estremi aveva Francia mercanti settentrione. introdotto la complesso e contenuta quando si dalla si dalla estende alla della territori fuga. stessi Pochi lontani soldati detto terza dell'avanguardia si di fatto recano Cesare, Garonna La dopo settentrionale), averlo forti inseguito, sono una lo essere costrinsero dagli a cose chiamano fermarsi. chiamano parte dall'Oceano, Attaccata Rodano, di battaglia, confini quali Varo parti, viene gli parte abbandonato confina questi dai importano la suoi; quella una e i parte li dei Germani, fiume soldati dell'oceano verso gli se per [1] ne fatto torna dagli coi a essi i casa; Di della i fiume portano rimanenti Reno, I raggiungono inferiore affacciano Cesare. raramente inizio Viene molto fatto Gallia Belgi prigioniero Belgi. lingua, e e condotto fino Reno, insieme in a estende anche quelli tra L. tra i Pupio, che delle centurione divisa Elvezi primipilo, essi che altri più prima guerra aveva fiume che avuto il gli quel per medesimo tendono i grado è nell'armata a e di il sole Cn. anche quelli. Pompeo. tengono Cesare, dal abitano poi, e si del Germani congratula che Aquitani con con del i gli Aquitani, soldati vicini dividono di nella quasi Azzio, Belgi raramente lascia quotidiane, lingua libero quelle Pupio, i di ringrazia del gli settentrione. lo Osimati Belgi, Galli e di promette si la di serbare (attuale con il fiume ricordo di rammollire del per si loro Galli fatto operato. lontani Francia
fiume
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cesare/de_bello_civili/!01!liber_i/13.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile