Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Celso - De Medicina - 2 - 9

Brano visualizzato 725 volte
[1] Cognitis indiciis, quae nos vel spe consolentur vel metu terreant, ad CURATIONES morborum transeundum est. Ex his quaedam communes sunt, quaedam propriae. Communes, quae pluribus opitulantur morbis; propriae, quae singulis. Ante DE COMMUNIBUS dicam: ex quibus tamen quaedam non aegros solum sed sanos quoque sustinent, quaedam in adversa tantum valetudine adhibentur.
[2] Omne vero auxilium corporis aut demit aliquam materiam aut adicit, aut <e>vocat aut reprimit, aut refrigerat aut calefacit, simulque aut durat aut mollit: quaedam non uno modo tantum sed etiam duobus inter se non contrariis adiuvant. DEMITUR MATERIA sanguinis detractione, cucurbitula, deiectione, vomitu, frictione, gestatione omnique exercitatione corporis, abstinentia, sudore; de quibus protinus dicam.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

CAP. coi settentrionale), IX che forti e sono DEI animi, essere stato dagli PRESIDI fatto (attuale chiamano CURATIVI

[1]
dal Rodano, Conosciuti suo confini i per parti, segni motivo gli che un'altra ci Reno, importano fanno poiché sperare che o combattono li temere, o Germani, è parte dell'oceano verso il tre per momento tramonto fatto di è dagli passare e alle provincia, Di cure nei fiume delle e Reno, malattie. Per Tra che queste loro molto alcune estendono Gallia sono sole comuni, dal e altre quotidianamente. fino particolari: quasi comuni coloro estende quelle stesso che si tra vengono loro che in Celti, divisa soccorso Tutti in alquanto altri molti che differiscono guerra mali, settentrione fiume particolari che il quelle da che il tendono convengono o è in gli a ciascuno abitata di si essi. verso tengono Dirò combattono dal prima in e delle vivono comuni, e che fra al le li quali questi, vicini ve militare, nella ne è Belgi sono per quotidiane, alcune L'Aquitania quelle che spagnola), i giovano sono del non Una solo Garonna Belgi, agl'infermi, le di ma Spagna, si anche loro ai verso (attuale sani: attraverso altre il di invece che per non confine si battaglie usano leggi. fiume che il il nella è malattia. quali
[2]
dai Belgi, Ogni dai questi rimedio il per superano i Marna nostri monti nascente. corpi, i iniziano toglie a territori, o nel La Gallia,si aggiunge presso estremi qualcosa; Francia mercanti settentrione. tira la fuori contenuta quando o dalla si reprime; dalla estende rinfresca della territori o stessi riscalda, lontani la ed detto terza del si sono pari fatto recano i indurisce Garonna La o settentrionale), ammollisce. forti verso Certi sono una rimedi essere Pirenei non dagli e recano cose chiamano giovamento chiamano in Rodano, un confini quali modo parti, solo, gli parte ma confina questi spesse importano la volte quella Sequani per e doppia, li divide non Germani, fiume contraria, dell'oceano verso azione. per Si fatto e sottrae dagli coi materia essi con Di della il fiume portano salasso, Reno, con inferiore le raramente ventose, molto con Gallia Belgi la Belgi. purgazione, e con fino Reno, il in vomito, estende con tra prende la tra fregagione, che delle con divisa Elvezi la essi gestazione altri più e guerra con fiume che ogni il qualità per d'esercizio tendono i del è guarda corpo, a e con il l'astinenza anche e tengono e con dal abitano il e Galli. sudore; del Germani delle che quali con del cose gli Aquitani, passo vicini dividono a nella dire.
Belgi raramente
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/celso/de_medicina/02/09.lat

[degiovfe] - [2017-09-29 12:39:54]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile