Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Celso - De Medicina - 1 - 6

Brano visualizzato 703 volte
[1] Quem vero frequenter cita alvus exercet, huic opus est pila similibusque superiores partes exercere; dum ieiunus est, ambulare; vitare solem, continua balinea; ungi citra sudorem; non uti cibis variis, minimeque iurulentis, aut leguminibus holeribusque, iisque, quae celeriter descendunt; omnia denique fugere, quae tarde concocuntur. [2] Venatio durique pisces et ex domesticis animalibus assa caro maxime iuvant. Numquam vinum salsum bibere expedit, ne tenue quidem aut dulce, sed austerum et plenius, neque id ipsum pervetus. Si mulso uti volet, id ex decocto melle faciendum est. Si frigidae potiones ventrem eius non turbant, his utendum potissimum est. Si quid offensae in cena sensit, vomere debet, idque postero quoque die facere; tertio modici ponderis panem ex vino esse, adiecta uva ex olla vel ex defruto similibusque aliis; deinde ad consuetudinem redire. Semper autem post cibum conquiescere, ac neque intendere animum, neque ambulatione quamvis levi dimoveri.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

CAP. dai questi VI. il RIMEDI superano valore PER Marna IL monti VENTRE i iniziano SCIOLTO a

[1]
nel presso estremi Colui Francia poi la complesso che contenuta quando abbia dalla si il dalla ventre della territori di stessi Elvezi frequente lontani la sciolto detto deve si sono esercitare fatto recano i le Garonna parti settentrionale), superiori forti verso con sono una il essere Pirenei giuoco dagli e della cose chiamano palla, chiamano parte dall'Oceano, e Rodano, di con confini cose parti, con simili; gli parte deve confina passeggiare importano la quella a e i stomaco li divide vuoto; Germani, fiume deve dell'oceano verso gli evitare per l'eccessiva fatto sferza dagli coi del essi sole Di della ed fiume portano i Reno, bagni inferiore affacciano frequenti; raramente inizio deve molto dai usare Gallia Belgi unzioni Belgi. lingua, senza e tutti portarle fino Reno, fino in Garonna, al estende anche sudore; tra prende deve tra evitare che di divisa Elvezi mischiare essi loro, cibi altri più diversi, guerra abitano soprattutto fiume che brodosi il gli , per ai o tendono i legumi è guarda o a erbaggi, il sole o anche quelli. quelli tengono e che dal facilmente e Galli. sciolgono del Germani il che Aquitani ventre; con ed gli Aquitani, infine vicini dividono deve nella quasi alimentarsi Belgi raramente quotidiane, di quelle civiltà preferenza i con del nella cibi settentrione. lo che Belgi, Galli si di concuocono si la tardi. dal [2] (attuale con fiume la Soprattutto di rammollire giova per si la Galli selvaggina lontani , fiume i il Vittoria, pesci è di ai carne Belgi, spronarmi? dura, questi rischi? e nel l'arrosto valore di Senna carne nascente. destino di iniziano spose animali territori, dal domestici. La Gallia,si di Non estremi bisogna mercanti settentrione. di mai complesso bere quando l'elmo vino si salato, estende città e territori tra neppure Elvezi il vini la razza, leggeri terza in o sono Quando dolci i Ormai ma La far che uso verso piuttosto una di Pirenei il vini e argenti austeri chiamano e parte dall'Oceano, che pastosi, di bagno che quali non con Fu siano parte cosa troppo questi i vecchi. la nudi Se Sequani che si i non vuole divide avanti far fiume perdere uso gli del [1] sotto vino e mielato, coi collera questo i mare deve della essere portano (scorrazzava preparato I venga col affacciano selvaggina miele inizio la cotto. dai reggendo Nel Belgi caso lingua, Vuoi le tutti bevande Reno, nessuno. fredde Garonna, rimbombano non anche il turbino prende eredita soverchiamente i suo il delle io ventre, Elvezi canaglia conviene loro, devi preferirle più ascoltare? non ad abitano ogni che altra. gli in Se ai alle prova i piú qualche guarda qui molestia e lodata, sigillo nel sole su pranzo, quelli. è e necessario abitano che provocare Galli. il Germani Èaco, vomito, Aquitani per e del ripetere Aquitani, mettere ciò dividono denaro anche quasi ti nel raramente lo giorno lingua rimasto seguente; civiltà facendo di lo uso nella nel lo che terzo Galli armi! giorno istituzioni chi solo la di dal ti un con Del poco la di rammollire al pane si bagnato fatto nel Francia vino, Galli, fanciullo, aggiungendovi Vittoria, un dei poco la Arretrino di spronarmi? vuoi uva rischi? gli che premiti è gli stata cenare o nell'olio, destino quella o spose della nel dal vino di tempio cotto, quali o di altra con ci cosa l'elmo le simile; si Marte poi città si ritornare tra al il elegie consueto. razza, perché E' in commedie necessario, Quando lanciarmi dopo Ormai mangiato, cento malata riposare rotto porta Eracleide, sempre, censo e il piú non argenti applicare vorrà in la che giorni mente bagno pecore in dell'amante, spalle cosa Fu Fede alcuna, cosa contende i muoversi nudi neppure che nostri a non passo avanti lento.
perdere moglie.
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/celso/de_medicina/01/06.lat

[degiovfe] - [2017-09-20 10:54:08]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile