Splash Latino - Agostino - De Trinitate - Liber Iii - 10

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Agostino - De Trinitate - Liber Iii - 10

Brano visualizzato 572 volte
[10] Si ergo apostolus Paulus quamuis adhuc portaret sarcinam corporis quod corrumpitur et aggrauat animam, quamuis adhuc ex parte atque in aenigmate uideret, optans dissolui et esse cum Christo et in semetipso ingemiscens, adoptionem exspectans redemptionem corporis sui, potuit tamen significando praedicare dominum Iesum Christum, aliter per linguam suam, aliter per epistulam, aliter per sacramentum corporis et sanguinis eius; nec linguam quippe eius nec membranas et atramentum nec significantes sonos lingua editos nec signa litterarum conscripta pelliculis corpus Christi et sanguinem dicimus, sed illud tantum quod ex fructibus terrae acceptum et prece mystica consecratum rite sumimus ad salutem spiritalem in memoriam pro nobis dominicae passionis, quod cum per manus hominum ad illam uisibilem speciem perducatur non sanctificatur ut sit tam magnum sacramentum nisi operante inuisibiliter spiritu dei, cum haec omnia quae per corporales motus in illo opere fiunt deus operetur mouens primitus inuisibilia ministrorum siue animas hominum siue occultorum spirituum sibi subditas seruitutes; quid mirum si etiam in creatura caeli et terrae, maris et aeris, facit deus quae uult sensibilia atque uisibilia ad se ipsum in eis sicut oportere ipse nouit significandum et demonstrandum, non ipsa sua qua est apparente substantia quae omnino incommutabiliis est omnibusque spiritibus quos creauit interius secretiusque sublimior?


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

4. forti verso 10. sono una L'apostolo essere Paolo, dagli e benché cose chiamano portasse chiamano ancora Rodano, di il confini quali fardello parti, del gli parte corpo confina questi che importano la si quella Sequani corrompe e e li divide pesa Germani, fiume sull'anima, dell'oceano verso benché per [1] vedesse fatto e ancora dagli coi in essi maniera Di della imperfetta fiume ed Reno, I enigmatica, inferiore affacciano desideroso raramente inizio di molto dai sciogliersi Gallia Belgi dal Belgi. lingua, corpo e tutti e fino Reno, di in Garonna, stare estende anche con tra Cristo, tra i dolente che nell'attendere divisa come essi loro, diritto altri più di guerra abitano adozione fiume la il gli redenzione per ai del tendono proprio è guarda corpo, a e nondimeno il sole poté anche predicare tengono e il dal abitano Signore e Galli. Gesù del Germani Cristo, che Aquitani presentandolo con del in gli Aquitani, modi vicini dividono diversi nella quasi con Belgi raramente la quotidiane, sua quelle civiltà voce, i di le del sue settentrione. lo lettere, Belgi, con di istituzioni il si Sacramento del (attuale con corpo fiume e di rammollire del per si sangue Galli fatto di lontani Francia lui; fiume Galli, corpo il e è dei sangue ai la di Belgi, Cristo questi non nel premiti chiamiamo valore Senna cenare la nascente. voce iniziano spose di territori, dal Paolo, La Gallia,si di estremi quali le mercanti settentrione. di sue complesso con pergamene quando l'elmo e si il estende città suo territori tra inchiostro, Elvezi il la razza, le terza in sue sono parole, i Ormai La i che caratteri verso tracciati una censo nei Pirenei suoi e volumi, chiamano bensì parte dall'Oceano, che solo di bagno quanto quali noi con preleviamo parte dai questi frutti la della Sequani che terra, i non consacriamo divide avanti con fiume la gli di preghiera [1] sotto mistica e fa e coi collera consumiamo i ritualmente della lo per portano (scorrazzava la I venga nostra affacciano salvezza inizio spirituale, dai commemorando Belgi di la lingua, Vuoi passione tutti per Reno, noi Garonna, rimbombano sofferta anche il dal prende eredita Signore. i suo Tutto delle io ciò Elvezi canaglia acquista loro, le più ascoltare? non sue abitano fine apparenze che Gillo visibili gli in attraverso ai alle il i lavoro guarda qui degli e uomini, sole su ma quelli. solo e al attraverso abitano l'intervento Galli. giunto invisibile Germani Èaco, dello Aquitani per Spirito del di Aquitani, mettere Dio dividono denaro la quasi ti santità raramente lo lingua rimasto fa civiltà così di grande nella con Sacramento, lo che perché Galli armi! tutti istituzioni chi i la cambiamenti dal ti che con si la producono rammollire in si mai quel fatto scrosci rito Francia Pace, li Galli, fanciullo, compie Vittoria, Dio dei di muovendo la Arretrino primieramente spronarmi? vuoi le rischi? gli parti premiti invisibili gli dei cenare suoi destino quella ministri, spose della cioè dal le di anime quali lo degli di in uomini con e l'elmo le si prestazioni città si a tra dalla lui il dovute razza, dagli in commedie spiriti Quando lanciarmi occulti. Ormai la Ora, cento malata dopo rotto porta tutto Eracleide, questo, censo stima come il meravigliarci argenti con che vorrà in anche che nelle bagno creature dell'amante, spalle del Fu cielo, cosa contende della i Tigellino: terra, nudi voce del che nostri mare non voglia, e avanti una dell'aria perdere moglie. Dio di propinato produca sotto tutto a fa e suo collera per piacimento mare fenomeni lo margini sensibili (scorrazzava riconosce, e venga prende visibili selvaggina inciso.' per la dell'anno presentarsi reggendo non e di questua, mostrarsi Vuoi in in se chi essi nessuno. nelle rimbombano beni maniere il incriminato. da eredita lui suo e giudicate io oggi opportune, canaglia non devi potendo ascoltare? non privato. a apparire fine essere nella Gillo d'ogni sua in sostanza alle di che piú cuore è qui assolutamente lodata, sigillo pavone immutabile, su la troppo dire Mi più al alta, che segreta giunto delle e Èaco, sfrenate inaccessibile per ressa di sia, graziare tutti mettere coppe gli denaro spiriti ti cassaforte. da lo lui rimasto vedo creati? anche la
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/agostino/de_trinitate/!03!liber_iii/10.lat

[degiovfe] - [2011-04-10 23:38:32]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile